menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Italia Unica": Christian Vendetta è il coordinatore udinese

Anche l'ex governatore regionale Renzo Tondo “benedice” il via al cambiamento della politica

hristian Vendetta, 42 anni, è il primo coordinatore della provincia di Udine di “Italia Unica”, il movimento politico lanciato da Corrado Passera. Con l’obiettivo di crescere anche in Friuli, e nel rispetto delle indicazioni della direzione nazionale sull’opportunità di eleggere in ogni provincia un coordinatore, i referenti locali – presente come garante delle operazioni Maria Paola Boscain, sindaco di Bussolengo (Vr), tra i fondatori di “Italia Unica” – hanno proceduto alla nomina di Vendetta, iscritto della prima ora, a Roma lo scorso gennaio in occasione dell’assemblea fondativa del movimento.

«L’intenzione – spiega il neocoordinatore – è di organizzare incontri sul territorio per favorire la partecipazione effettiva dei cittadini che oggi non si fidano e non si sentono rappresentati da facili dichiarazioni, da promesse non mantenute, da populismi. Nel nostro modo di intendere la politica, crediamo che chi si assume un ruolo istituzionale debba occuparsi, con competenza e coscienza, del bene pubblico, delle cose di tutti, oltre che amministrare come un buon padre di famiglia i contributi dei cittadini. Credo anche fermamente che solo progetti a medio/lungo termine possano garantire un rilancio strutturale del nostro territorio».
Una bozza di programma in provincia? «Potenziamo ciò che funziona. E dunque ancora turismo, spingendo sulla cultura dell'accoglienza e dell'ospitalità. E poi favoriamo le realtà aziendali innovative, consolidando le sinergie con l’eccellenza dell’Università di Udine. Spingiamo inoltre sull’agri-enoturismo, con una sua ulteriore valorizzazione. Senza dimenticare altri aspetti primari, come il ruolo della città capoluogo e il valore della friulanità». A sostegno del coordinamento ci sarà anche il consigliere regionale Renzo Tondo, che ha assecondato da subito l’iniziativa di Passera. 

«L’impegno in direzione nazionale, l’attività di imprenditore e i lavori in Consiglio regionale lasciano poco tempo – osserva Tondo –, ma lo useremo pienamente per contribuire e supportare l’operato dei coordinatori provinciale anche nel resto del Friuli Venezia Giulia, al fine di condividere il più possibile con i cittadini i programmi e progetti di cambiamento». I primi compiti di Vendetta? Pianificare con gli iscritti alle varie porte locali di “Italia Unica” una serie di incontri locali estesi ai non iscritti che desiderano apportare contributi al miglioramento nella gestione del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento