menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta centri commerciali", CasaPound in difesa del centro storico

Affissi in città alcuni striscioni del movimento della tartaruga frecciata con proposte per contrastare la morte del "salotto dei friulani"

I militanti di CasaPound Italia Udine hanno messo in atto una protesta, che vuole allo stesso tempo essere costruttiva, relativa alla decennale mancanza di un progetto che possa salvare in centro città del capoluogo friulano dal suo declino.

"È da molti anni - spiega Luca Minestrelli, responsabile provinciale di CasaPound Udine - che la giunta Honsell ha abbandonato al proprio declino il centro città , dando linfa vitale alle grandi catene commerciali che proliferano nella periferia del capoluogo e che hanno distrutto il tessuto economico di quello che un tempo era il "salotto dei friulani". "Soltanto quest'anno - prosegue Minestrelli - con il sopraggiungere elezioni , si è inteso portare avanti un progetto che non ha avuto il benestare delle categorie interessate ha creato numerose polemiche e malumori da parte dei commercianti e ristoratori interessati e della cittadinanza".

"Per questo  - conclude Minestrelli - abbiamo deciso di "scendere in piazza" , con una serie di proposte che possano risollevare il centro cittadino e dare respiro alle numerose categorie di commercianti distrutte dall'immobilismo di una giunta cittadina nemica della nostra città e amica delle speculazioni commerciali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento