Aquila e Unione insieme per il Friuli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Si sono incontrati recentemente, nella sede di “Aquila del Friuli” a Ragogna, i rappresentanti dei movimenti autonomisti di Acuile dal Friûl e quelli dell’Unione Autonomista del Friuli Occidentale di Pordenone per siglare un accordo congiunto e sottoscritto dai rispettivi segretari in vista del rinnovo del quadro politico/amministrativo regionale con le elezioni previste in primavera in Friuli – Venezia Giulia. Le due realtà autonomiste hanno dunque formalizzato un accordo risolutivo per dar vita al “Polo Friulanista” che si presenterà alle elezione regionali del prossimo anno.

Definiti pure programmi e le linee strategiche che consentiranno di creare una formazione forte e sempre aperta a tutti coloro che, gruppi o persone, vorranno contribuire ad eleggere veri rappresentanti friulani e non dei “visitor”. «Siamo coscienti che il 2018 potrebbe rappresentare l’ultima opportunità per salvaguardare la specialità regionale, dice il Segretario dell’Unione Autonomista del Friuli Occidentale, Andrea Pasi, e quindi le nostre imprese, le nostre famiglie e la nostra identità, un’opportunità per dimostrare come sia possibile anche in politica fare squadra per migliorare il destino della nostra terra. Rappresenteremo, conclude, tutti coloro che amano per davvero il Friuli e chiediamo a tutti di aiutarci con la loro collaborazione: insieme cresceremo più forti ».

Torna su
UdineToday è in caricamento