L'assessore: "Per la bravata 'Centro stupri' tutti indignati, per Lignano niente"

Antonio Falcone, componente della giunta Fontanini, interviene sulla vicenda della presunta violenza sessuale di Lignano Sabbiadoro con toni molto forti, chiedendo anche la castrazione chimica

Antonio Falcone

Indignazione per la mancanza di clamore attorno alla vicenda della presunta violenza sessuale di Lignano Sabbiadoro – al contrario di quanto accaduto col caso del “Centro stupri” – e richiesta di castrazione chimica per gli autori del fatto. È quanto afferma, con un post sul suo profilo Facebook, l’assessore comunale allo Sport Antonio Falcone. Il componente della giunta Fontanini commette anche qualche errore nella sua analisi, riportando di “marocchini” e un “tunisino” coinvolti nel fatto di cronaca.

falcone-4

Il commento sulla castrazione chimica

castrazione.chimica-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento