rotate-mobile
Politica

507° della “Joibe grasse” 1511: i candidati sindaco invitati al pozzo di San Giovanni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Martedì 27 febbraio 2018, 507° anniversario della guerra civile friulana della “Joibe Grasse” 1511, il Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e il Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, promotori storici di quella rimembranza, unitamente alla cameraria del rinnovato Arengo cittadino ed alle presidenze del Club per l'Unesco di Udine e dell'Associazione Giulietta e Romeo in Friuli, rinnoveranno un breve momento d'incontro civico, alle ore 18, in Via Stringher a Udine, presso il Pozzo di San Giovanni, che vide iniziare la “Crudel Zobia Grassa”, luogo divisivo, antico confine tra opposte categorie e fazioni, per affermare, oltre ogni distinguo, un'accomunante suprema affezione alla piccola patria, alla comunità locale, frazione immediata dell'Umanità intera. A mezzo stampa, il Fogolâr Civic invita tutti i candidati sindaco della Capitale del Friuli Storico a voler condividere tali sentimenti con una simbolica ma convinta stretta di mano al Pozzo di San Giovanni, eletto a luogo dell'unità civica per il bene comune udinese e friulano.“Una stretta di mano in un luogo storico divisivo per riaffermare l'unità udinese e friulana alla ricerca di un bene comune!”: così ha definito l'iniziativa il presidente di Fogolâr Civic e Academie dal Friûl, prof. Alberto Travain. “La politica non può dividere la nostra gente: deve solo poter indicare strade diverse per il raggiungimento dell'unico suo scopo legittimo! Ecco che anche un gesto simbolico in tale direzione è cosa auspicabile!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

507° della “Joibe grasse” 1511: i candidati sindaco invitati al pozzo di San Giovanni

UdineToday è in caricamento