Kit di emergenza completo per auto: cosa tenere in macchina

Ecco cosa portare sempre in auto per la sicurezza di tutti i passeggeri: consigli per un kit completo d'emergenza

Per assicurare la massima sicurezza di tutti i passeggeri, è sempre consigliabile avere in auto un kit di emergenza completo. Questi, possono essere acquistati sul mercato e sono disponibili già assemblati, ma si possono anche personalizzare in base alle proprie esigenze. L'importante è che ogni kit abbia al proprio interno delle forniture di base. Ecco dei consigli su come personalizzarlo.

Cosa portare in auto

  • Kit di pronto soccorso: è possibile acquistare un kit di pronto soccorso preconfezionato o assemblare il proprio. Ad ogni modo, dovrebbero includere guanti monouso, bende sterili, nastro adesivo medico, salviette antisettiche, aspirina, antistaminici per reazioni allergiche, impacchi freddi istantanei, pinzette, unguento antibiotico, crema all'idrocortisone e gel.

  • Cavi jumper, martinetto e ruota di scorta: un'auto con una gomma a terra o la batteria scarica sono due situazioni che possono avvenire con estrema facilità. Bisogna assicurarsi che la propria auto abbia questi oggetti e che il ricambio sia gonfio.

  • Nastro riflettente o triangoli: in caso di incidente o incagliamento, è necessario disporre dei bagliori lungo la strada, del nastro riflettente o dei triangoli. In questo modo sarà possibile rendere maggiormente visibile il veicolo sulla strada. Inoltre, è importante avere con sé anche dei giubbotti catarifrangenti.

  • Multi-tool: perfetto per qualsiasi kit di emergenza. Dovrebbe avere una pinza, una testa di cacciavite e un coltello da tasca. Può essere utilizzato per risolvere piccoli problemi meccanici, tagliare una cintura di sicurezza o rompere un finestrino.

  • Sacchetti per la spazzatura: tenere alcuni sacchetti ripiegati nel kit potrebbe essere utile, in modo che possano essere utilizzati come poncho per la pioggia, per coprire una finestra rotta o come copertura di emergenza per qualcuno che è ferito e deve riscaldarsi.

  • Acqua in bottiglia: si consiglia di avere almeno un litro di acqua. Si può usare l'acqua per rimanere idratato, per un veicolo surriscaldato o per pulire una ferita.

  • Farmaci e attrezzature sanitarie: se si dispone di una condizione sanitaria che richiede farmaci specifici e che non sono sensibili alle temperature, si può creare una piccola scorta per il kit di emergenza. Per condizioni come l'asma o il diabete, c'è bisogno di tenere nel kit anche un glucometro di riserva e un inalatore.

  • Fotocamera usa e getta: una fotocamera monouso sarà utile per documentare un incidente se il telefono è rotto o non funziona.

  • Numeri di emergenza: per sicurezza, meglio sempre tenere un elenco selezionato di persone e dei numeri da chiamare in caso di bisogno.

  • Alimenti energetici: barrette proteiche, un sacchetto di noci, frutta disidratata sono tutti alimenti che non solo si mantengono bene per lunghi periodi di tempo e nella maggior parte dei climi, ma che forniscono anche energia in attesa dei soccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento