rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Auto e moto

Tergicristalli: come e quando sostituirli

Una breve guida a questo accessorio fondamentale per la propria macchina

I tergicristalli non sono nati in concomitanza con l'automobile, ma sono stati inventanti in seguito. Oggi, guidare senza questi preziosi accessori sarebbe impossibile, soprattutto se ci troviamo con l'auto in mezzo a un forte temporale. I tergicristalli non sono altro che un braccio meccanico che consentono la pulizia del parabrezza durante la pioggia, la neve o per rimuovere oggetti come foglie o aghi di pino.

Come funzionano

I tergicristalli sono azionati da un motorino elettrico e sono composti da: un braccio meccanico, il telaio e il gommino, che è la parte a diretto contatto con il parabrezza. Questo gommino è la parte che si usura di più nel tempo, e va cambiato frequentemente.

Quando sostituirli

Quando i tergicristalli non funzionano bene, ci può essere un problema al motorino elettrico, oppure il braccio o il telaio si rompono. Ma nella maggior parte dei casi, l'unica cosa da cambiare sono i gommini, elementi che si usurano più rapidamente. Non esiste un tempo stabilito entro il quale sostituire questi gommini, ma bisogna farlo quando si avverte il problema, ossia quando il vetro non viene pulito bene, quando il movimento non è fluido, o quando il tergicristallo emette un suono stridulo.

Come sostituirli

Prima di acquistare i gommini del tergicristallo è importante misurare la lunghezza della stesso, sia destro che sinistro. Una volta acquistati i gommini, la sostituzione è abbastanza semplice. Per prima cosa, si alza il braccio, poi, nel punto in cui il telaio è collegato al braccio (al centro), ci sono due linguette: bisogna premere e spingere delicatamente il telaio verso il basso. A questo punto non resta che togliere quello vecchio e agganciare quello nuovo.

I negozi per auto a Udine

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tergicristalli: come e quando sostituirli

UdineToday è in caricamento