Il pilota friulano Di Fant vuole il titolo italiano per la sua A112

Il driver correrà con la storica verttura e prenderà parte a quattro gare: il via l’11 settembre a Bologna In programma anche la partecipazione alla cronoscalata Cividale-Castelmonte, la prova di casa

Forum Iulii torna in gara. In un anno molto difficile, caratterizzato dall’emergenza sanitaria legata alla pandemia di Covid-19, l’Historic Club della scuderia di Cividale schiera al via del Campionato italiano velocità salita auto storiche il proprio portacolori Ivan Di Fant. Il pilota, al via con la Autobianchi A112 Abarth di Gruppo 2, prenderà parte a tutte le quattro gare del circuito.

Si comincia nel weekend dell’11-13 settembre con la Bologna-Raticosa (32esima edizione) e si prosegue nel fine settimana del 25-27 settembre con la Coppa del Chianti Classico (a Siena, 41esima edizione). La terza tappa è in programma dal 9 all’11 ottobre con la Coppa Faro (a Pesaro-Urbino, terza edizione), mentre il quarto e ultimo atto della rassegna è previsto dal 23 al 25 ottobre con la Monte Erice (a Trapani, quinta edizione della prova). E’ in calendario anche un’uscita extra, rappresentata dalla partecipazione alla Cividale-Castelmonte, la corsa di casa che da quest’anno farà parte del Campionato italiano velocità montagna e organizzata dalla Scuderia Red White. Si tratta di un programma sostanzioso per il forte pilota friulano, che lo vedrà costantemente impegnato nei prossimi due mesi. Reduce da un’ottima stagione nel 2019, sempre al volante dell’Autobianchi A112 Abarth ha chiuso al terzo posto nel Raggruppamento 3 il Fia Historic Climb Championship. Il driver ora punta a disputare un ottimo campionato e a piazzarsi nei primi posti della classifica.

“Siamo contenti di sostenere nuovamente Di Fant – ha affermato il presidente della Forum Iulii Stefano Iaconcigh – soprattutto in un 2020 reso complicato dalla pandemia di Coronavirus. Anche per noi non è stato un anno facile, l’emergenza sanitaria ha colpito il motorsport. Siamo sicuri che Ivan potrà lottare per raggiungere un buon risultato e dare così lustro alla nostra scuderia, con la speranza di vivere ben altra annata nel 2021”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Vaccino anti Covid-19, ecco il piano del Friuli Venezia Giulia

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

  • Femminicidio nella notte: uccisa una donna di 34 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento