Meteo

Anticiclone africano fino a metà settimana, poi cambia il meteo sul Friuli

Ancora temperature tardo estive, con massime sui 30 gradi di giorno: ma da mercoledì potrebbero arrivare i primi temporali

Settimana calda sull’Italia con anticiclone africano nella prima parte; da mercoledì tuttavia primi temporali a partire dal Nord. Così il previsore annuncia, a livello nazionale, il meteo dei prossimi giorni.

L'anticiclone in Italia

Dopo la fase temporalesca che ha interessato essenzialmente il Sud e le Isole, ora la stabilità torna su tutta Italia con l’anticiclone africano”. lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “ultime note instabili al Sud nelle prossime ore, con qualche rovescio non escluso tra Calabria e Sicilia, poi prevarranno condizioni soleggiate o al più a tratti parzialmente nuvolose su gran parte dello Stivale. La nota saliente tuttavia riguarderà le temperature, che saranno in ulteriore aumento su valori da piena estate durante il pomeriggio”, prosegue Ferrara di 3bmeteo.com, “attese punte di 30-31°C in Valpadana, picchi anche lievemente superiori al Centro (specie tra Toscana, Umbria e Lazio). Caldo anche in montagna, con punte di oltre 27-28°C anche a 800-1000m. Chiaramente farà sempre fresco nottetempo e al primo mattino, complici anche le notti ormai più lunghe, con minime talora sotto i 17-18°C su pianure e vallate”.

Lunedì

Anticiclone sempre ben saldo sul Nord Italia che rinnova condizioni di stabilità prevalente sul Friuli Venezia Giulia. Ampio soleggiamento e solo qualche nube irregolare presente sui settori montuosi; al più qualche goccia sui massicci dolomitici al pomeriggio. Temperature stazionarie o in lieve aumento, punte di 30-31°C in pianura. Venti deboli. Mare Adriatico quasi calmo. 

Previsioni

Estate fino a martedì, sole e caldo di giorno poi probabile cambiamento. Un campo anticiclonico continua a proteggere il Nord Italia garantendo condizioni di tempo stabile. Solo su Alpi e Dolomiti ritroveremo della variabilità diurna ma con basso rischio di fenomeni, se non locali sulle vette dolomitiche e alpine. Poche variazioni anche dal punto di vista termico, proseguiranno condizioni climatiche tardo estive con caldo diurno (massime tra 28 e 31 gradi in pianura) e un po' di fresco nelle ore notturne. A partire da metà settimana tendenza a graduale aumento dell'instabilità atmosferica, specie su Alpi, Prealpi e Friuli Venezia Giulia con qualche rovescio o temporale. “La settimana tuttavia non sarà tutta stabile anzi da mercoledì l’alta pressione inizierà ad indebolirsi a partire dal Nord Italia, dove ritroveremo i primi acquazzoni e temporali sparsi in primis sui settori alpini. Nei giorni a seguire qualche rovescio o temporale anche di una certa intensità tenderà ad interessare anche la Valpadana e poi il Centro Italia a partire dalla Toscana. Non escluso anche un passaggio temporalesco più deciso sul finire della settimana al Centronord, mentre al Sud le condizioni atmosferiche si dovrebbero mantenere in prevalenza stabili. Le temperature caleranno progressivamente al Centronord, ma non si potrà ancora parlare di clima autunnale: laddove prevarrà il sole infatti il clima si manterrà piuttosto caldo” – concludono da 3bmeteo.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anticiclone africano fino a metà settimana, poi cambia il meteo sul Friuli

UdineToday è in caricamento