Car Sharing, risparmiare viaggiando

Il car pooling rappresenta un'ottima soluzione per risparmiare denaro quando si viaggia, ripartendo le spese tra chi compie lo stesso itinerario

Quello del car sharing è un metodo di viaggio condiviso che da pochi anni è approdato anche in Italia, e che permette di risparmiare anche molto (rispetto agli altri mezzi di trasporto) grazie alla condivisione della macchina con delle persone che devono compiere lo stesso viaggio o una parte di esso. In pratica si tratta di condividere con altri viaggiatori la propria auto, al fine di ridurre i costi della benzina e dei caselli autostradali, avendo un occhio di riguardo anche per l'ambiente.

Come funziona

Prima di tutto, c'è bisogno che un soggetto metta a disposizione la propria automobile privata per compiere il viaggio. Gli altri viaggiatori, invece, contribuiscono con adeguate somme di denaro utili a coprire una parte delle spese di viaggio sostenute dall'autista. In pratica, riempiendo il veicolo fino alla capienza consentita, si può risparmiare in termini di budget per il viaggio, e si può aiutare a ridurre il numero di veicoli sulle strade con effetti positivi per quanto riguarda la riduzione dell'inquinamento.

Svantaggi

Come per tutte le cose, ai vantaggi bisogna aggiungere anche gli svantaggi. Primo fra tutti, avere un'automobile in condivisione significa ridurre quella flessibilità massima tipica di chi fa un uso individuale del veicolo. Infatti, la privacy è molto penalizzata. Negli ultimi anni, il sistema dei commenti presente su alcune piattaforme, aiuta nel prevedere il comportamento abituale del proprio compagno di viaggio, riuscendo a far superare il timore di viaggiare con degli sconosciuti. Le applicazioni per smartphone e le piattaforme in rete hanno contribuito a un incremento del car-pooling, semplificando notevolmente l'organizzazione dei viaggi, venendo incontro alle esigenze di chi offre un passaggio e di chi lo cerca. In questo modo i dettagli organizzativi del viaggio vengono definiti al meglio: quello che era un car-pooling occasionale, spesso si trasforma in una pratica di convetturaggio continuata.

BlaBlaCar

Questo sito è quello più utilizzato per organizzare viaggi in car sharing. Attraverso l'app, infatti, si possono mettere in contatto conducenti e passeggeri. Dà la possibilità di visualizzare il profilo di entrambi, valutare (a fine viaggio) i compagni, cercare comodamente un passaggio in base alla data e al percorso di interesse e di pagare con carta di credito e prepagata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Da zona gialla rafforzata a zona arancione: cosa cambia in Fvg dal 9 gennaio

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

Torna su
UdineToday è in caricamento