Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

Mal di testa, nausea e vertigini sono solo alcuni dei sintomi del post sbornia. Ma come si possono superare più velocemente?

@ Immagine tratta da farmacoecura.it

L'alcol, soprattutto se assunto in grandi quantità e molto spesso, fa male. Nonostante ciò, a tutti è capitato di aver bevuto un bicchiere di troppo in compagnia di amici o durante feste e cerimonie importanti. Se però la serata è all'insegna del divertimento e della sregolatezza, la mattina dopo non è altrettanto rosea e serena. Il giorno dopo, infatti, si presentano tutti i sintomi del post-sbornia. Ma come si possono far passare più velocemente?

La sbornia

Di solito, i primi sintomi si presentano dopo 8 o 12 ore dall'assunzione dell'ultimo bicchiere, e l'intensità della sbornia è proporzionata alla quantità e alle qualità di alcolici bevuti. Alcuni dei sintomi più comuni sono nausea e vomito, mal di testa, malessere generale, stanchezza, confusione mentale, testa pesante, acidità gastrica e disidratazione.

Cosa non fare

Sembra che tutti quanti abbiano i loro rimedi post-sbornia preferiti, ma non sempre questi funzionano, anzi. Molto spesso possono aggravare la sensazione di malessere. Per esempio, non bisogna mai: bere di nuovo alcolici la mattina per "dagli contro"; bere coca cola, caffè e succo di limone, perché questi alimenti non fanno altro che irritare la mucosa dello stomaco ancora di più; sarebbe meglio anche evitare farmaci antidolorifici, perché anche questi vanno ad appesantire ulteriormente fegato e stomaco. Ecco, invece, cosa si può fare per alleviare i sintomi.

Bere tanta acqua

Metodo antico quanto il mondo, e altrettanto affidabile. Per quanto possa sembrare un controsenso, infatti, l’alcol favorisce la disidratazione corporea, causa principale del terrificante mal di testa tipico del post sbornia. Inoltre, un’idratazione abbondante aiuta ad accelerare la depurazione dall’etanolo, grazie alla conseguente produzione di sudore e urina. Anche i frullati a base di latte sono una buona soluzione, grazie alla loro capacità di reintegrare acqua e sali minerali.

Colazione leggera 

L’alcol assunto scombussola l’intero sistema metabolico, appesantisce stomaco e fegato e riduce nell’organismo la presenza di vitamina B, utilizzata dal fisico per depurarsi dall’etanolo. Meglio, quindi, evitare tutti i cibi di difficile digestione, limitandosi a frutta e pane con marmellata o miele.

Estratto di carciofo e cardo mariano

Questi due vegetali hanno potenti capacità depurative e diuretiche e sono spesso utilizzati per le "sober up pills", letteralmente "pillole per far passare la sbornia": in caso di necessità possono essere assunti anche come integratori alimentari, acquistabili in farmacia o in erboristeria.

Fare un po’ di movimento 

Se la sbornia non è particolarmente invalidante, una leggera attività fisica può essere d'aiuto, rimettendo in moto l’organismo e aiutando l’ossigenazione del sangue. Evita di fare sport, dal momento che l'alcol causa ipoglicemia e inibisce la gluconeogenesi. Meglio limitarsi a una passeggiata rilassante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

Torna su
UdineToday è in caricamento