menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
@ Immagine tratta da unadonna.it

@ Immagine tratta da unadonna.it

Skin care coreana: cos'è e quali sono i suoi benefici per la pelle

Ecco una breve guida con tutto quello che c'è da sapere circa questo rituale per la pelle originario dell'Oriente

La skin care coreana sta prendendo sempre più piede anche in Occidente. Si tratta di una rituale beauty praticato quotidianamente da milioni di donne in Corea e in Oriente, da fare due volte al giorno, in modo da preservare la bellezza delle pelle, rilassarsi ed entrare in armonia con se stessi.

Cos'è?

Questo rituale di bellezza, nel tempo, porta a dei reali benefici per la pelle. L'importante è utilizzare i prodotti giusti, avere costanza e dedicare pochi minuti al giorno alla propria pelle. Questa skin care si realizza in circa dieci step, e si differenzia tra quella della mattina e quella della sera, prima di andare a dormire, utilizzando prodotti specifici per il giorno e per la notte.

I benefici

Questo metodo è semplice ma efficace, basta avere pazienza e costanza. Si basa sul pulire, esfogliare, aggiungere principi attivi a seconda del tipo di pelle e proteggere dai raggi solari. Prima di acquistare i prodotti è necessario, però, capire il proprio tipo di pelle, in modo da creare una beauty routine quotidiana personalizzata ed efficace.

I dieci step

  1. Struccaggio e pulizia del viso: in questa prima fase si rimuovere il trucco con un detergente delicato e a base oleosa, sia liquido che solido, per poi risciacquare tutto il viso con dell'acqua tiepida.
  2. Detersione: dopo il primo detergente, si usa un detergente schiumoso da passare su tutto il viso, al fine di ottenere una pelle pulita ed eliminare tutto il detergente oleoso usato prima.
  3. Esfoliazione: in questa terza fase si usa uno scrub, che aiuta a controllare l'eccesso di sebo e a purificare l'epidermide. Questo, però, non va utilizzato ogni giorno, ma solo una o due volte a settimana, utilizzando sempre prodotti non aggressivi.
  4. Tonificare: questa fase serve a riequilibrare il Ph della pelle e prepara il viso alle successive fasi di idratazione. Il tonico, infatti, è ricco di principi attivi e apporta una prima idratazione leggera, oltre a rinfrescare.
  5. Essenza: questa è più leggera di un serio, ma più corposa di un tonico. Solitamente, è composta da principi attivi che rinforzano le barriere protettive della pelle, e quindi la rendono più luminosa e levigata.
  6. Sieri e booster: il siero ha una consistenza più leggera della crema, ed è utilizzato per far penetrare meglio quest'ultima nella pelle. Sul mercato ce ne sono tantissimi, basta scegliere in base alla propria età e tipo di pelle.
  7. Maschera in tessuto: questa è la fase più rilassante. Si usa preferibilmente la sera, e si può scegliere tra tantissimi prodotti diversi.
  8. Contorno occhi: dopo la maschera, è il momento di usare una crema contorno occhi per idratare, nutrire e proteggere la pelle in questa zona.
  9. Idratazione: in questa fase si usano i prodotti più ricchi e cremosi, soprattutto per quanto riguarda le pelli secche, o i prodotti più nutrienti e lenitivi per le pelli oleose e sensibili.
  10. Protezione solare: l'ultimo step riguarda la routine di bellezza mattutina. Questa è fondamentale per proteggere la pelle dai raggi solari che causano rughe e macchie sulla pelle del viso.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento