Nuovo cucciolo in casa: come affrontare i primi giorni

L'arrivo di un cucciolo in famiglia è un momento di grande gioia per tutti, ma si tratta anche di un momento delicato: ecco come affrontarlo

L'arrivo di un cucciolo in casa è sempre motivo di grande gioia, sia per gli adulti che per i più piccoli. Si tratta, però, anche di un momento delicato e fondamentale per la costruzione e lo sviluppo della relazione futura con il cagnolino. Proprio per questo motivo, è importante sapere bene come comportarsi durante i primi giorni.

Preparare la casa

Il primo passo è preparare la casa prima che il cucciolo arrivi in base alle sue diverse esigenze. Come prima cosa, è importante predisporre un posto tranquillo in cui il cagnolino possa riposare e rilassarsi, in modo da farlo abituare al nuovo ambiente. Per esempio, si può acquistare un grande cuscino da posizione in un angolo tranquillo della casa. Poi, acquistare delle ciotole per il cibo e l'acqua, che non deve mai mancare. Entrambe dovrebbero essere posizionate sopra un tapettino antiscivolo, in modo da non trovarle sparse per la stanza.

Giochi

I cuccioli passano molto tempo a giocare, quindi si avrà bisogno di giochi come palline, ossi di gomma o peluche. Questi, sono anche utili per distrarlo e per non fargli rosicchiare le gambe delle sedie, il divano o i mobili. Importante è non acquistare giochi troppo piccoli, per evitare che vengano ingoiati. Giocare con il cucciolo, inoltre, favorisce la costruzione di una relazione con tutta la famiglia.

Bisogni

Se il cucciolo sporca in casa durante i primi giorni, è inutile punirlo o sgridarlo, bisogna avere solo tanta pazienza. Per un cane, infatti, sporcare significa marcare il territorio. Il cagnolino, poi, iniziare ad avere un controllo sui suoi bisogni verso il terzo mese, e lo perfeziona anche di notte solo verso il quarto mese. I primi tempi, quindi, è meglio portarlo fuori abbastanza spesso (meglio se in zone non frequentate da tanti altri cani), premiandolo quando fa i bisogni. Se sporca in casa, invece, va ignorato, e bisogna cercare di pulire senza farsi notare dal cucciolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prime passeggiate

Prima di portare fuori il cucciolo per una passeggiata, è fondamentale essere certi che abbia tutti i vaccini necessari. Il rischio è quello di contrarre malattie anche gravi. Prima di portarlo fuori, quindi, è importante portarlo dal veterinario per una visita. Una volta che il cagnolino è vaccinato, si deve iniziare pian piano ad abituarlo all'uso del collare e a camminare al nostro fianco, senza però utilizzare metodi troppo duri e bruschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento