Matrimonio civile nel comune di Udine: tutto quello che c'è da sapere

Una guida per scoprire tutti i procedimenti e i documenti necessari per il matrimonio civile nel comune di Udine

@ Immagine tratta da matrimonio.com

La coppia può decidere se sposarsi in chiesa oppure optare per il matrimonio civile nel proprio comune di residenza. Ma come si fa nel comune di Udine?

Il matrimonio civile a Udine

Il comune di Udine dà la possibilità di celebrare il matrimonio in lingua friulana su richiesta e di celebrare il matrimonio, dove c'è la necessità o la convenienza, in un altro comune. Per far ciò, i promessi sposi possono presentare la domanda all'Ufficiale dello Stato Civile che, in seguito, rilascerà la delega al sindaco del comune scelto per la celebrazione. La data del rito può essere fissata al momento della pubblicazione o entro il termine di 180 giorni di validità della pubblicazione, in base anche alla disponibilità delle sale riservate alla celebrazione dei matrimoni.

Pubblicazioni di matrimoni

La coppia che intende sposarsi in comune, quindi, deve contattare con largo anticipo, anche solo telefonicamente, l'ufficio matrimoni per fissare un appuntamento per la pubblicazione. La richiesta deve essere fatta da entrambi e si devono presentare una serie di documenti, tra cui il documento d'identità. L'atto di pubblicazione, poi, resta affisso all'albo comunale per almeno 8 giorni.

Le sale a Udine

A Udine ci si può sposare in queste sale:

  • sala matrimoni alla sede comunale di via Beato Odorico da Pordenone, 1;
  • Salone del Popolo di Palazzo D'Aronco di via Lionello, 1;
  • sala matrimoni con entrata dalla Loggia del Lionello di piazza Libertà;
  • Salone del Parlamento del Castello di Udine.

Per quanto riguarda i costi, invece:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • la sala di via Beato Odorico da Pordenone è gratuita per residenti e non residenti da lunedì a sabato mattina e il lunedì e il giovedì pomeriggio. Non è consentito l'accesso alla sala a un numero di persone superiore a 25 (qui le foto).
  • Il Salone del Popolo, invece, può contenere massimo 100 persone. Per i residenti, da lunedì a venerdì mattina, più lunedì e giovedì pomeriggio costa 60 euro; venerdì pomeriggio 750 euro; sabato mattina 120 euro e sabato pomeriggio 750 euro. Per i non residenti: dal lunedì al venerdì mattina, più lunedì e giovedì pomeriggio, 170 euro; venerdì pomeriggio mille euro; sabato mattina 320 euro; sabato pomeriggio mille euro (qui le foto).
  • La sala della Loggia del Lionello può contenere massimo 100 persone. I costi: per i residenti da lunedì a venerdì mattina, più lunedì e giovedì pomeriggio, 90 euro; venerdì pomeriggio 750 euro; sabato mattina 180 euro; sabato pomeriggio 750 euro. Per i non residenti: dal lunedì al venerdì mattina, più lunedì e giovedì pomeriggio, 200 euro; venerdì pomeriggio mille euro; sabato mattina 400 euro; sabato pomeriggio mille euro (qui le foto).
  • Infine, il Salone del Parlamento al Castello di Udine può contenere massimo 150 persone. I costi: per i residenti, da martedì a venerdì mattina e giovedì pomeriggio 500 euro; sabato mattina 620 euro. Per i non residenti: da martedì a venerdì mattina e giovedì pomeriggio 750 euro; sabato mattina mille euro (qui le foto).

Informazioni

Per prenotare una sala o per qualsiasi informazione bisogna chiamare il numero 0432 1272202 oppure 0432 1272712 e l'unità di riferimento è l'Unità Operativa Stato Civile. Mail: statocivile@comune.udine.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento