menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
@ Immagine tratta da aluseb.it

@ Immagine tratta da aluseb.it

Prendere il sole correttamente: alcuni consigli

Ecco una breve guida per capire come poter prendere il sole in maniera corretta al fine di ottenere una bella abbronzatura senza rischi

Prendere il sole fa bene alla salute e all'organismo, ma, come per tutte le cose, ci vuole la giusta via di mezzo. Per ottenere una bella abbronzatura, infatti, bisogna stare attenti a non esporsi per troppo tempo al sole, e a indossare sempre una protezione solare, anche se si è già abbronzati.

L'importanza della prevenzione

Al fine di prevenire tumori della pelle, è fondamentale conoscere il modo corretto per prendere il sole. Un'esposizione sicura e controllata, infatti, è l'arma migliore per contrastare il melanoma.

Proteggersi tutto l'anno

Proteggere la propria pelle non è una questione prettamente estiva, ma riguarda tutti i mesi dell'anno. Anche il sole in città o in montagna in inverno, infatti, non è meno pericoloso di quello della spiaggia. Importante, quindi, indossare sempre una crema che abbia al proprio interno una protezione solare e controllare che abbia anche un buon INCI.

Come prendere il sole

Per proteggersi non occorre rintanarsi sotto l'ombrellone tutto il tempo, basta seguire delle piccole regole e accortezze per essere sicuri e non correre rischi inutili. In questo senso, l'AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - ha stillato alcune semplici regole da seguire in caso di esposizione al sole. Ecco quali:

  • anche le persone già abbronzate o di carnagione scura devono proteggersi dai raggi del sole indossando una protezione solare. E' vero anche, però, che chi ha la pelle chiara, gli occhi chiari, i capelli biondi o rossi, rischia di scottarsi di più, quindi deve fare più attenzione.
  • Non è vero che farsi delle lampade prima della spiaggia aiuta a non scottarsi. Anche se la pelle non si arrossa più, il danno profondo ai tessuti continua.
  • Ci si può scottare anche in città e nelle giornate nuvolose, quindi è sempre meglio mettere la crema solare anche quando non c'è pieno sole.
  • Le creme doposole non servono a riparare il danno provocato alla pelle dai raggi ultravioletti, ma servono solo a idratare la pelle dopo l'esposizione al sole.

Altri consigli

L'applicazione della crema solare su tutto il corpo va ripetuta circa una volta ogni due ore. Oltre alla crema, poi, è importante indossare anche un cappello a tesa larga, degli abiti leggeri e degli occhiali da sole per schermare gli occhi. Se il sole picchia tanto, inoltre, è meglio mettersi in un luogo riparato e all'ombra. Infine, meglio prendere il sole la mattina presto e il pomeriggio tardi, in quanto in questi momenti il sole è meno aggressivo per la pelle. Da evitare assolutamente la fascia oraria dalle 11.00 alle 16.00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento