menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollette energia elettrica: al via in Comune le domande di contributo

Parte il 18 febbraio la raccolta delle domande di contributo. Il beneficio è riservato ai titolari di una Carta Famiglia attiva e riguarda le fatture emesse dal 1° gennaio al 31 dicembre 2012

Saranno aperti da lunedì 18 febbraio al 18 aprile i termini per la presentazione delle domande di accesso al rimborso delle spese sostenute nel 2012 per la fornitura di energia elettrica. Possono richiedere il beneficio, relativamente alle fatture emesse nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012, i titolari di una Carta Famiglia attiva. Le card scadute dovranno pertanto essere rinnovate presentando una nuova attestazione Isee prima di fare la richiesta di contributo.

Nel modulo di domanda sarà necessario indicare l’importo totale della spesa per la quale si chiede il rimborso (fatture emesse tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2012) e il codice POD relativo all’utenza (codice alfanumerico che identifica in modo univoco il punto di prelievo dell’energia elettrica dalla rete). L’importo del contributo sarà determinato dalla Regione a consuntivo delle domande pervenute entro il 18 aprile e in base alle risorse finanziarie disponibili.

Per la consegna della domanda ci si può rivolgere alle circoscrizioni cittadine dalla seconda alla settima (2^ Circoscrizione, via Martignacco 146; 3^ Circoscrizione, via Cividale 337; 4^ Circoscrizione, via Pradamano 21; 5^ Circoscrizione, via Veneto 164; 6^ Circoscrizione, via S. Stefano 5; 7^ Circoscrizione, via Piemonte 84/7), aperte il lunedì dalle 10 alle 14, dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, il giovedì anche il pomeriggio dalle 15 alle 18. Le domande possono essere inoltrate anche allo sportello Carta Famiglia di via Stringher 14 (presso Anagrafe, piano terra, stanza 9) dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 e al SISSU (Punto Informativo Unico dei Servizi Sociali) c/o Centro Polifunzionale Micesio, con ingressi pedonali da via Micesio 31 e da via Superiore 3 (il lunedì dalle 8.45 alle 12.15 e dalle 15.15 alle 16.45, da martedì a venerdì dalle 8.45 alle 12.15).

Le domande possono essere inoltre inviate a mezzo raccomandata a/r al Comune di Udine - via Lionello 1 (ai fini del rispetto del termine previsto per la presentazione dell’istanza farà fede la data del timbro postale di partenza) e mediante posta elettronica certificata (PEC) alla casella istituzionale di posta elettronica certificata (PEC) del Comune di Udine (protocollo@pec.comune.udine.it). La modulistica necessaria è a disposizione in tutti gli uffici indicati per la consegna delle domande e anche sul sito www.comune.udine.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento