Venerdì, 14 Maggio 2021
Documenti

Come e perché attivare la Carta Regionale Servizi

Tutte le informazioni circa la CRS, la sua attivazione, le modalità e le tempistiche necessarie

La CRS, ossia la Carta Regionale dei Servizi, è stata distribuita per la prima volta in regione dal 2014. Questa, non è altro che la tessera blu contenente il codice fiscale e il cip di riconoscimento. Ha una scadenza di sei anni e presenta il codice AC 2014 in alto a sinistra. Poco prima della sua scadenza, la nuova carta viene inviata direttamente a casa, tramite posta.

Perché attivarla?

Forse non tutti sanno che la carta può essere attivata per consentire l'accesso ai servizi online offerti dalla pubblica amministrazione. Questa, infatti, è il modo più veloce e facile per poter accedere ai diversi servizi messi a disposizione sia dalle pubbliche amministrazioni della regione, che da altre pubbliche amministrazioni centrali, come l'agenzia delle entrate e l'INPS. L'accesso con la CRS (che è in standard CNS, ossia Carta Nazionale dei Servizi), è infatti l'unico a garantire l'identificazione sicura e univoca del cittadino. Inoltre, l'attivazione serve per ottenere il codice personale (il PIN) che, in associazione con un lettore di smart card, è lo strumento che consente l'accesso ai servizi online.

Come si attiva

Quest carta può essere attivata in un semplice modo: basta recarsi a uno degli sportelli abilitati, oppure può essere autoattivata. Quest'ultimo, però, solo se si è in possesso di una precedente CRS in scadenza. Per conoscere tutti gli sportelli abilitati in cui presentarsi per poter attivare la carta, basta andare sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come e perché attivare la Carta Regionale Servizi

UdineToday è in caricamento