Come fare la marmellata in casa

Ecco alcuni trucchi e ricette per preparare una marmellata casereccia con frutta di stagione e senza conservanti

@ Immagine tratta da dissapore.com

Le marmellate fatte in casa permettono di gustare la bontà della frutta di stagione tutto l'anno, e di avere sempre a portata di mano un'ottima salsa senza convervanti. Inoltre, si possono preparare marmellate con i frutti che più piacciono alla famiglia, e sono squisite come spuntino, per fare colazione o per un goloso dopo cena.

Vantaggi

Oltre a risparmiare, la marmellata fatta in casa è molto buona, ed è anche il modo migliore per conservare la freschezza e la bontà della frutta fresca durante tutto l'anno. Inoltre, può essere anche un bel regalo da fare, sempre gradito.

Cosa serve

Preparare la marmellata fatta in casa è semplice e ci vogliono pochissimi ingredienti. L'importante, però, è armarsi di molta pazienza se la si vuole fare senza utilizzare la pectina artificiale, ingrediente usato per farla addensare. Tra la frutta che si può scegliere, poi, c'è solo l'imbarazzo della scelta: albicocche, pere, fichi, fragole, arance, frutti di bosco e lamponi, oltre a mele, mandarini e molti altri. Se poi si vuole sperimentare un po', si possono aggiungere anche delle spezie, come la cannella, la liquirizia o lo zenzero.

La ricetta base

Anche se si possono usare tanti ingredienti diversi (frutta e spezie), il principio base per fare la marmellata è sempre lo stesso. La marmellata si addensa per via della riduzione dell'acqua, della diluizione dello zucchero e per la presenza della pectina presente nella frutta naturalmente. Inoltre, il succo di limone aggiunge maggiore acidità, velocizza le gelificazione e stabilizza la ricetta.

Preparare la frutta

Per preparare la marmellata bisogna scegliere frutta di stagione e matura al punto giusto. Una volta scelto la frutta da utilizzare, questa va lavata e tagliata a pezzetti della stessa dimensione. Di norma, servono almeno 500 grammi o un chilo di frutta per ottenere due o tre vasetti da 250 ml ciascuno. Per quanto riguarda lo zucchero, invece, va bene sia quello semolato che quello di canna. In genere, si usano 750 grammi di zucchero per un chilo di frutta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marmellata senza pectina

Dopo aver preparato la frutta, questa va sistemata in una pentola alta e larga e si possono aggiungere delle mele o solo delle bucce per aumentare la pectina naturale. Per prima cosa, bisogna lasciare evaporare l'acqua della frutta a fuoco molto lento, finchè non si ottiene una consistenza cremosa. Poi, aggiungere una tazza di acqua e cuocere a fiamma alta mescolando e aggiungendo pocco a poco lo zucchero. Cuocere dai 30 minuti a un'ora o più in base alla frutta scelta e alla consistenza che si desidera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • No a euro, 5G e mascherine, i gilet arancioni in piazza con il loro leader Gigi Nardini

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

Torna su
UdineToday è in caricamento