Come fare il lievito madre in casa

Una breve guida per conoscere tutti i trucchi sulla lievitazione naturale

@ Immagine tratta da my-personaltrainer.it

Il lievito madre, rispetto alle altre tipologie, è più digeribile e garantisce una migliore lievitazione, oltre a conservarsi più a lungo, in quanto può contare sul processo di fermentazione. Ma come si può preparare in casa?

La ricetta

Il lievito madre richiede solo due ingredienti, ma molta pazienza. Per prepararlo, infatti, non servono altro che 200 grammi di farina di tipo 0 e 100 ml di acqua tiepida. Per prima cosa, poi, bisogna mettere la farina in un recipiente aggiungendo un po' alla volta l'acqua, fino a ottenere un impasto molto morbido. L'impasto, poi, va messo un un barattolo di vetro leggermente infarinato, per evitare che si attacchi. In seguito, bisogna incidere la superficie dell'impasto con un taglio a croce e coprire il contenitore con un panno umido. L'impasto va lasciato riposare per 48 ore a circa 18-25 gradi.

Passate le 48 ore, l'impasto inizierà a gonfiarsi e a formare dei grandi alveoli. Bisogna, quindi, prelevare circa 200 grammi e aggiungere altri 200 grammi di farina e 100 ml di acqua, per poi lasciare riposare per altri due giorni. Continuare questa procedura di rinfresco per almeno due settimane.

Come conservarlo

Il lievito madre si può conservare in un barattolo di vetro chiuso con un coperchio o una pellicola. Può restare a temperatura ambiente se si decide di utilizzarlo ogni giorno, e in questo caso va rinfrescato una volta al giorno. In alternativa, può stare in frigorifero e va rinfrescato una o due volte la settimana. In ogni caso, va rinfrescato almeno una volta alla settimana, altrimenti muore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Covid e bombole d'ossigeno, l’azienda friulana: «Non riceviamo ordini da mesi»

  • Cambiamenti in vista: nuove Regioni verso la zona rossa e zone da "liberare"

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

Torna su
UdineToday è in caricamento