menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione Fvg verso il Piano Faunistico, Legambiente esulta

Le associazioni ambientaliste accolgono con favore l'attivazione prevista, in attesa di verificare i contenuti del piano

Le associazioni ambientaliste Legambiente, LAC, LIPU prendono atto che dopo 23 anni di ingiustificabile inerzia finalmente la Regione FVG sta procedendo all'adozione del Piano Faunistico Regionale, obbligatorio in base alla legge nazionale  n. 157/1992.

A comunicarlo è stata Legambiente Fvg tramite un comunicato. Secondo l'associazione, "nel marzo 2015, la Regione aveva prorogato fino al 2016 i criteri di indirizzo per la gestione faunistico-venatoria, in assenza del piano faunistico venatorio e della valutazione ambientale strategica (VAS), ovvero in assenza dei presupposti richiesti dalle normative nazionali e comunitarie. Solo il tempestivo intervento delle associazioni ambientaliste, che hanno  impugnato al TAR tale atto regionale di proroga (che di fatto consente tutt'ora l'esercizio della caccia in mancanza delle previste tutele faunistico-ambientali) ha indotto la Regione ad attivarsi".

Ma per Legambiente tutto ciò non è ancora sufficiente: "Occorrerà infatti conoscere il contenuto concreto del PFR che la Regione intende adottare per verificare che i vincoli di tutela e le indicazioni sull'impatto ambientale preannunciate dagli esponenti regionali si traducano in effettive forme di tutela del patrimonio faunistico-ambientale del nostro territorio. In caso contrario le sottoscritte associazioni proseguiranno con ancor maggior forza e determinazione in ogni azione, anche in sede giudiziaria, per impedire che il territorio della nostra regione, che può vantare particolarità e ambienti assolutamente unici, possa venire compromesso o ulteriormente degradato a danno dell'intera collettività".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento