menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Udine del futuro ripensa il suo sistema di mobilità

Partito il confronto del gruppo di esperti che entro l’anno produrrà indicazioni e proposte

Udine 2024, il Tavolo di coordinamento che coinvolge Camera di Commercio, con Comune, Università e Fondazione Crup, ha avviato la discussione in tema di mobilità, una delle linee di intervento principali per lo sviluppo dell’Agenda del Futuro che l’Ocse ha elaborato per la crescita del capoluogo friulano e del territorio di prossimità. Sono partiti dunque gli incontri del gruppo di esperti indicati dal tavolo, team coordinato dall’architetto Alessandro Verona e che vede la partecipazione di Barbara Gentilini (architetto del settore Mobilità del Comune di Udine), Maurizio Ionico (amministratore unico di Ferrovie Udine Cividale), Antonio Massarutto (docente di economica all’Università di Udine) e Paolo Zaramella (direttore Arriva Saf Autoservizi Fvg Spa). Il gruppo, aperto al confronto con istituzioni, categorie e cittadini, avrà il compito di produrre un percorso di coordinamento e innovazione sul prossimo sviluppo delle scelte in tema di mobilità, che si concretizzerà in questa prima fase nell’individuazione di indicazioni e proposte da presentare al Tavolo Udine 2024 entro la fine dell’anno. Per una mobilità (ri)pensata in funzione di un’area metropolitana, che comprenda Udine e il suo hinterland e non solo, e meglio collegata alle scelte urbanistiche e alle politiche industriali e commerciali, così come alle esigenze di spostamento di cittadini, studenti e lavoratori. Tenendo conto, poi, delle peculiarità del territorio e delle capacità attrattive (anche in funzione di un potenziamento dell’offerta in chiave ricettiva e turistica). Dal gruppo è emersa pure la proposta di valutare periodicamente i grandi obiettivi decennali, magari suddividendoli in step più brevi, con ricognizioni periodiche, per capire se si sta procedendo nella giusta direzione o se è necessario ricalibrare interventi e prospettive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento