Dal Fvg una roadmap europea per politiche industriali più green

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Friuli Innovazione, insieme alla Regione Friuli Venezia Giulia ha guidato negli ultimi due anni un'iniziativa europea di cooperazione tra cinque paesi per promuovere l'adozione di tecnologie green nelle Piccole e Medie Imprese (PMI) delle regioni centro europee, perseguendo il duplice obiettivo di aumentarne la competitività - grazie all'introduzione di innovazioni di processo e risparmi energetici - e di promuovere politiche industriali più sostenibili, premianti per le imprese e coerenti con le politiche energetiche dell'Unione Europea per i prossimi decenni.

Per raggiungere i propri scopi i dodici partner coinvolti nel progetto "Ceem" hanno sviluppato e testato un nuovo software, gratuito, che si chiama 3Emt per il pre-audit eco-energetico, il benchmark intra-settoriale, inter-settoriale e geografico delle imprese centro europee.

I risultati dell'azione pilota che ha coinvolto circa 500 imprese di 5 Paesi (Austria, Ungheria, Slovenia e Repubblica Ceca oltre a FVG e Trentino) e il lavoro degli stakeholder attraverso i Laboratori territoriali permanenti hanno permesso la definizione di nuove strategie territoriali e di una strategia transnazionale. Questi documenti, che saranno presentati il 20 novembre all'Hotel NH di Trieste alle ore 15 propongono:

  • standard e indicatori comuni in tutta l'area del Centro Europa per valutare e comparare la performance eco-energetica delle imprese;
  • una roadmap per un'industria manifatturiera più pulita e attitudini di consumo più sostenibili.

L'evento vedrà la partecipazione dell'Assessorato alle Attività Produttive del Friuli Venezia Giulia.
È richiesta l'iscrizione al link www.friulinnovazione.it/CEEM

Torna su
UdineToday è in caricamento