Nuova sede di E-distribuzione, recuperato un edificio anni '30

Lo stabile è all'inizio di viale Venezia per chi entra in città. Serracchiani: «Un biglietto da visita per l'ingresso a Udine»

La presidente Serracchiani all'inaugurazione

La presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha inaugurato oggi a Udine - in viale Venezia 407 - la nuova sede di zona di E-distribuzione del Gruppo Enel, frutto del recupero di un edificio degli anni Trenta.

La nuova sede, riqualificata grazie all'amministrazione comunale, alla proprietà (la famiglia Curti) e al Gruppo Enel, si estende su una superficie complessiva di 8300 mq, con 1500 mq dedicati agli uffici. È una struttura antisismica con classe energetica A2, molto performante in termini di riduzioni dei consumi energetici, dove è collocato anche il centro di telecontrollo regionale di E-distribuzione. Fra i dati forniti in occasione dell'inaugurazione, quelli relativi alla zona di Udine-Monfalcone che abbraccia tre province, ha 8 sedi, 145 occupati e 454 mila clienti serviti.

Serracchiani ha espresso soddisfazione per il rinnovo della sede, operativa con 70 lavoratori, che rappresenta anche un momento significativo per il capoluogo friulano. «È un'occasione importante - ha evidenziato - di recupero di un'area di Udine che offre una bella fotografia, un biglietto da visita di ingresso alla città». 

Il taglio del nastro

5serracchianiSedeEdistribuzione6feb17-2

A ribadire l'importanza del dialogo con le istituzioni è stato anche Roberto Zapelloni, responsabile distribuzione territoriale rete Triveneto, che ha spiegato come E-distribuzione sia la nuova denominazione della società del Gruppo Enel che si occupa della distribuzione di energia elettrica in Italia, assunta dal 30 giugno scorso in sostituzione di Enel distribuzione, mentre Debora Stefani, responsabile Macro area Nord E-distribuzione, ha indicato come la giornata odierna sia significativa in quanto «consolida la nostra presenza sul territorio».

Presenti all'inaugurazione, tra gli altri, l'arcivescovo di Udine, Andrea Bruno Mazzocato, il presidente del Consiglio regionale, Franco Iacop, il questore Claudio Cracovia, il prefetto Vittorio Zappalorto, e il sindaco Furio Honsell.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I locali udinesi da "birra e panino": ecco la nostra selezione

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • In onda stasera su Rai1 il film di Oleotto girato a Udine

  • Muore a soli 43 anni un ispettore capo della Polizia locale

Torna su
UdineToday è in caricamento