Ritorna 'M'illumino di meno': anche a Udine si spengono le luci

Venerdì 19 febbraio dalle 17.30 alle 19 il castello rimarrà al buio. Tanti appuntamenti per l'iniziativa dedicata al risparmio energetico

Una notte “a lume di candela” in castello per “illuminare” le menti sull’importanza del risparmio energetico. Anche quest’anno il Comune di Udine non manca di aderire alla campagna “M’illumino di meno” con lo spegnimento, dalle 17.30 alle 19 di venerdì 19 febbraio, delle luci che illuminano il castello.

Il capoluogo friulano, quindi, non poteva che confermare il proprio sostegno all’iniziativa rispondendo con entusiasmo all’appello di “Caterpillar”, la trasmissione di Radio2 che organizza la manifestazione.

“Anche quest’anno abbiamo voluto continuare a dare un segnale forte di adesione all’iniziativa – spiegano gli assessori agli Stili di Vita, Raffaella Basana, e alla Mobilità e Ambiente, Enrico Pizza – non limitandoci allo spegnimento simbolico delle luci del simbolo della città. Molte altre realtà – proseguono –, infatti, organizzeranno per la giornata, ma anche durante l'intera settimana, molte iniziative, dalla Ludoteca al Consiglio Comunale dei Ragazzi, dalle Officine Giovani ai musei, dalla Saf al Visionario, senza dimenticare gli amici di aBicitUdine che metteranno a punto diverse iniziative di sensibilizzazione. Speriamo che questa scelta possa far riflettere ancor di più sui temi del risparmio energetico e della sostenibilità”.

GLI EVENTI

Particolarmente corposo il programma messo a punto quest’anno per “M’illumino di meno”. Si parte già lunedì 15 con l'adesione all’iniziativa da parte del Consiglio Comunale dei Ragazzi che si riunirà in seduta alla Loggia del Lionello. In quell'occasione, tra i temi trattati all'ordine del giorno, ci saranno anche quelli legati all'ambiente e al risparmio energetico. La Ludoteca comunale, poi, distribuirà divertenti gadget a tutti i bambini e bambine che si recheranno nella sede di via del Sale in bicicletta il 19 febbraio. Sempre nella stessa giornata, poi, il Punto Incontro Giovani, le Officine Giovani e GET UP, con il supporto del Nucleo Ciclisti della Polizia Locale, organizzeranno una pedalata tra “Visioni urbane e Invasioni artistiche” a cura di, con partenza alle 14.30 dalle Officine Giovani e arrivo in largo dei Pecile alle 16.30.

Per gli amanti dell'arte, sempre nella giornata ufficiale, ci sarà l'ingresso gratuito alla mostra “In Luce” allestita al Museo Etnografico del Friuli in via Grazzano, mentre al Visionario di via Asquini, il giorno successivo, 20 febbraio, alle 17 verrà organizzato un laboratorio per bambini, il Museo Etnografico, dedicato alla lanterna magica, giocato su luce e ombra con la realizzazione di vetrini per la lanterna. In Largo Ospedale vecchio, ancora il 19 e con il patrocinio del Comune,  aBicitUdine - FIAB realizzeranno una vera e propria ciclofficina dalle 16 alle 20 e, per finire, in collaborazione con la Saf, verranno distribuite delle mappe per viaggiare in città tra bus e bicicletta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento