Isola Augusta, un esempio friulano di ecosostenibilità

Fin dal 1990 l'azienda impiega e propone buone pratiche per il rispetto dell'ambiente

Isola Augusta è un'azienda da sempre attenta all'ambiente e ha adottato, nel tempo, numerose misure per il rispetto di una politica ecologica e sostenibile.

I vigneti

La gestione dei vigneti, condotta con sistemi a basso impatto ambientale, è il fiore all'occhiello della struttura. I trattamenti chimici sistemici sono stati quasi interamente sostituiti da interventi ecologici, ritenuti di minor impatto per l'ambiente e le sue uve stesse. I prodotti vengono impiegati inoltre in misura molto ridotta grazie all'utilizzo di un atomizzatore a recupero. Le continue lavorazioni del terreno rendono possibile il fatto di limitare al minimo anche l'impiego di diserbanti. Raccogliendo uve perfettamente sane Isola Augusta riesce inoltre a utilizzare pochissimi solfiti per la conservazione del vino. 

I passi "green"

Dal 1990 tutta l'azienda si riscalda sfruttando la geotermia: un pozzo profondo circa 450 metri fa sgorgare in superficie l'acqua termale alla temperatura di 32,5 gradi, che viene poi fatta circolare in tutti gli edifici grazie all'impianto a riscaldamento a pavimento. Dal 2000 sono stati installati tre impianti fotovoltaici che producono complessivamente 100 kW. Così l'azienda raggiunge l'autosufficienza energetica. Nel 2013 è stata inaugurata la prima colonnina privata in Regione per la ricarica elettrica dei veicoli: chiunque ne faccia richiesta potrà ricaricare gratuitamente il proprio veicolo. Dal 2018 ci sono 600 chilometri di tubazioni nuove per la subirrigazione delle vigne. Il sistema è combinato al controlo satellitare di tutte le varietà coltivate e ha permesso un approvvigionamento idrico puntuale e selettivo delle viti con notevoli benefici in termini di qualità del prodotto e soprattutto di riduzione dello spreco d'acqua. 

Legambiente

Grazie a questo impegno Isola Augusta è entrata a far parte del rapporto annuale che Legambiente dedica a chi, impiegando le pratiche di riferimento del settore, ottiene migliori risultati in termini di ecosostenibilità. “Abbiamo scelto - si legge sul documento elaborato dall'associazione - di raccontare con alcuni grafici quanto sta avvenendo nel sistema energetico italiano e internazionale, e di scegliere le 100 storie dal territorio italiano che dimostrano come questo percorso sia interessante e vantaggioso, ma soprattutto irreversibile". Fra queste storie di rispetto e sostenibilità c'è anche Isola Augusta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento