Udine, sì alle aree verdi sponsorizzate: il Comune pubblica un bando

Sarà anche possibile "adottare" gli spazi per mettere alla prova il proprio "pollice verde". Pizza: "Vogliamo sperimentare una modalità virtuosa di collaborazione tra pubblico e privato"

Sostenere interventi di realizzazione o di riqualificazione di aree verdi o aree gioco, promuovere il proprio marchio sponsorizzando cartelli pubblicitari nei parchi, o ancora – perché no – “adottare” gli spazi verdi comunali per mettere alla prova il proprio “pollice verde”. Con la riscoperta della vita all'aria aperta e il costante aumento del numero di frequentatori dei parchi e delle aree verdi cittadine, l'appeal delle superfici “verdi” della città è in crescita anche dal punto di vista commerciale. In questi giorni il Comune di Udine ha pubblicato un bando con il quale l'amministrazione apre alla collaborazione dei privati per la manutenzione e la gestione delle aree verdi di proprietà comunale. “Vogliamo sperimentare una modalità virtuosa di collaborazione tra pubblico e privato – spiega l'assessore all'Ambiente, Enrico Pizza –. Il verde pubblico della città può offrire nuove occasioni di socializzazione per singoli e sodalizi, tramite le adozioni e la cura di aiuole o piccole aree verdi. Ma può costituire anche una formidabile vetrina per le attività imprenditoriali, che possono contribuire a rendere ancora più bella la nostra città”. 

Si tratta di una novità introdotta dal nuovo Regolamento per l’utilizzo e la gestione delle aree verdi pubbliche, approvato nel 2015 con l'obiettivo di regolamentare la partecipazione diretta di privati alle opere di manutenzione delle aree a verde pubblico e alla gestione di servizi a esse inerenti. Tre le diverse forme di collaborazione previste.

A partire dalla possibilità di ottenere una vera e propria adozione di un’area verde garantendone la manutenzione e la riqualificazione. Un'opzione che prevede il diretto e personale intervento del privato per la manutenzione e la riqualificazione delle aree verdi comunali senza visibilità commerciale. Il nuovo Regolamento prevede poi due forme di sponsorizzazione per le aziende e le imprese, le quali, in cambio del sostegno garantito alla gestione degli spazi verdi, potranno promuovere il proprio logo o marchio con un cartello istituzionale posizionato all'interno dell'area verde. La prima modalità si configura come una sponsorizzazione finanziaria con il versamento di una somma di denaro per sostenere interventi di realizzazione o di riqualificazione. Gli sponsor interessati potranno accedere anche a una sponsorizzazione tecnica presentando un progetto di miglioramento di uno spazio verde, in base al quale l'area interessata sarà affidata al proponente per un periodo stabilito dall'amministrazione comunale. Anche in questo caso in cambio allo sponsor sarà concessa visibilità con cartelli istituzionali da posizionare all'interno degli spazi affidati in gestione.

Il bando, che offre l'opportunità di realizzare anche aree gioco, aree attrezzate e aree cani, è aperto a tutti: soggetti pubblici o privati, singoli cittadini, associazioni, condomini, enti, università, scuole, società, banche, negozi, bar, chioschi, studi professionali. Le domande devono pervenire entro tre scadenze annuali (31 maggio, 30 settembre, 31 gennaio). Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al servizio Infrastrutture 1 del Comune di Udine, in via Nodari 37 (tel. 0432/1273316 - mail patrizia.cappellari@comune.udine.it).
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento