Atrio, il supermercato a Villach dove il riuso intelligente è di casa

Lo shopping center ha introdotto un'importante novità in fatto di ambiente: contenitori da casa per le specialità gastronomiche dell'Interspar

Nel più grande centro commerciale della Carinzia, Atrio, il concetto ecologico del riuso è entrato a far parte del supermercato Interspar, dove è in corso una rivoluzionaria sperimentazione che sta già dando i suoi frutti in termini di risparmio e di rispetto per l'ambiente.

Riuso: come funziona

Nel punto vendita si possono acquistare senza imballaggio salsicce, carne, formaggi e altri alimenti tipici della Carinzia (salumi e formaggi della tradizione contadina compresi). Come? Portando da casa i propri contenitori. Così facendo, la clientela contribuisce a ridurre l'impatto del packaging, con un grande beneficio per la qualità dell'ecosistema. Questa sperimentazione è in atto nei negozi Spar, Eurospar, Interspar e Maximarket in tutta l'Austria.

La tutela dell'ambiente

Con questa scelta, il gruppo Spar fa un altro passo significativo per la tutela dell'ambiente, rendendo i clienti protagonisti attivi, attraverso un gesto molto semplice: portando, cioè, la propria scatola o contenitore per lo shopping di specialità gastronomiche.

Attenzione all'igiene e alla freschezza

Speciali vassoi assicurano che siano rispettate le severe leggi in materia di igiene e che i contenitori portati dai clienti non entrino in contatto con il banco, le bilance o le posate, evitando qualsiasi rischio di contaminazione. Il risparmio del packaging diventa possibile in cinque facili passaggi: i clienti mettono la scatola pulita aperta sul vassoio, gli addetti alle vendite Spar posizionano il vassoio con la scatola sulla bilancia, sottraendo il peso del contenitore. Infine, viene posizionato all'interno il prodotto richiesto, il cliente chiude la scatola ed effettua il pagamento. "Abbiamo testato questo sistema in tre negozi della Stiria e ricevuto molti feedback positivi da parte dei clienti che scelgono di risparmiare sulle confezioni rifornendosi al banco piuttosto che ricorrere al self-service", afferma Hans K. Reisch, direttore delle filiali Spar. "In seguito al test di successo e all'approvazione delle autorità alimentari - ha aggiunto - questo sistema sarà utilizzato in tutta l'Austria in futuro". 

Un servizio sostenibile

Commenta Richard Oswald, direttore generale di Atrio: "Sono lieto che l'ipermercato Iinterspar di Atrio offra questo servizio sostenibile ai suoi clienti e abbia già ricevuto molti feedback positivi. Atrio è stato recentemente proclamato in America il "centro commerciale più sostenibile del mondo". L'esclusivo sistema energetico geotermia, l'innovativo sistema di gestione dei rifiuti, il Repair Café, la conversione a un concetto di illuminazione a LED a risparmio energetico e molto altro sono esempi eccezionali di attività sostenibili. L'iniziativa eco-compatibile dell'ipermercato Interspar è un altro esempio di come si stanno evolvendo l'ecologia e l'economia dello shopping center Atrio di Villach."

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento