Università

Come scrivere una mail a un professore

Durante l'università capita spesso di dover inviare una mail a un docente per chiedere informazioni di qualsiasi tipo. Ma come si scrive?

@ Immagine tratta da britishinstitutesromasalaraio.com

Che sia per la tesi, per chiedere un appuntamento o per qualsiasi informazione su lezioni, materiale di studio ed esami, mandare una mail a un docente durante l'università è un'incombenza molto comune.

Le mail

Per quanto, però, le mail siano una forma di comunicazione considerata semplice e veloce, che si è abituati a utilizzare quotidianamente e con naturalezza, non possiamo scrivere al nostro professore come a un amico o a un coetaneo. Bisogna usare, infatti, un linguaggio appropriato e formale, senza esagerare usando troppi termini ricercati e aulici.

Cosa fare

Per prima cosa, bisogna pensare all'introduzione della mail. Non si può di certo scrivere "caro professore", ma la regola dice che per gli uomini bisognerebbe usare "egregio", mentre per la donne "gentile". Nonostante ciò, si può utilizzare per entrambi in sessi "spettabile" o "gentile". Subito dopo, bisogna presentarsi, anche se poi ci si firma in fondo alla mail, quindi scrivere nome, cognome, anno e corso di frequenza. Nel testo, bisogna essere sintetici ma efficaci, esponendo tutte le informazioni in poche righe, senza troppi preamboli. Infine, dopo il testo, è bene inserire la dicitura "cordiali saluti" o, semplicemente, "saluti" con la propria firma. Prima di spedire la mail, poi, è sempre meglio rileggerla con calma per fare attenzione a due cose: errori di grammatica o di battitura (da evitare assolutamente), e completezza del discorso (sono riuscito a scrivere tutto quello che volevo comunicare?).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come scrivere una mail a un professore

UdineToday è in caricamento