Le scuole di Udine vincono maxi assegni per i video-racconti di "Storie di Alternanza"

Vincitori del progetto nazionale sono il Malignani, lo Stellini e il Percoto (licei), Deganutti e Zanon (istituti tecnici e professionali)

@ Foto Petrussi

Il Malignani primo classificato, lo Stellini secondo (vincitore anche di una menzione speciale) e il Percoto terzo per la categoria "licei". Per la categoria "istituti professionali e tecnici", invece, vincono il Deganutti e lo Zanon. Tutte queste scuole udinesi sono le vincitrici del Premio Storie di Alternanza, promosso a livello nazionale da Unioncamere e sul territorio dalla Camera di Commercio di Pordenone-Udine.

I premi

La premiazione del concorso è andata ai migliori video-racconti realizzati dagli studenti sui loro percorsi di alternanza scuola-lavoro. Ai primi classificati è andato un maxi assegno da 1.200 euro, da 800 euro ai secondi e 500 euro ai terzi, fonti del bilancio camerale. Tutti i progetti sono andati anche nel “calderone” della classifica nazionale e il video del Deganutti è risultato terzo anche a livello italiano, mentre il Malignani ha ricevuto una menzione speciale sempre nella competizione nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Camera di Commercio

A premiare i ragazzi e i video, in Sala Valduga a Udine, è stata la componente di giunta Lucia Piu, in rappresentanza del presidente Da Pozzo e dell'ente camerale. La Piu ha sottolineato l’importanza dell’attività di alternanza scuola-lavoro e orientamento che la Cciaa porta avanti, una delle nuove competenze che si è assunta dalla recente riforma e che "promuove con serietà ed entusiasmo – ha detto –, perché il futuro dell’impresa e del lavoro siete voi", rivolgendosi agli studenti e ricordando loro che "non siete soli: il percorso di crescita e il passaggio dalla scuola all’università o al lavoro e all’impresa sono delicati, ma non abbiate paura di chiedere e di farvi aiutare nelle vostre scelte, perché questo mondo tiene a voi e punta su di voi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premio di laurea: aperto il bando per i laureati triennali e magistrali Uniud

  • Dottorati di ricerca: pubblicato il bando dell'Università di Udine

  • Premio di laurea Domenico Tranquilli: l'Ires Fvg ricorda il ricercatore

Torna su
UdineToday è in caricamento