Giovedì, 16 Settembre 2021
Scuola

Dalle medie alle superiori: quali sono le differenze?

Ecco una breve guida con alcuni consigli su questo passaggio molto importante nella vita di tutti gli studenti

@ Immagine tratta da leggo.it

Il passaggio dalle scuole medie alle superiori crea sempre un po' di tensione e mille dubbi sui nuovi compagni di classe, sui professori, sulle materie, sul carico di studio, ecc. Ma quali sono le differenze più importanti a cui si andrà incontro?

Le differenze

La prima differenza tra le scuole medie e le scuole superiori è sicuramente il carico di studio, che andrà ad aumentare. Per molti, poi, ci saranno nuove materie da studiare per la prima volta, e magari all'inizio ci saranno delle difficoltà. Poi, cambiano la classe e i professori, che diventano più esigenti rispetto alle medie. Alle superiori, quindi, bisogna studiare e impegnarsi di più, con molti più compiti e testi da imparare. Proprio per questo, all'inizio ci sarà un momento di crisi per alcuni studenti, che si risolverà dopo poco tempo e con il giusto impegno.

Amici nuovi

A meno che alcuni amici o compagni di classe delle medie non scelgano la stessa scuola, quando si arriva alle superiori c'è un altro passaggio che mette in crisi molti studenti: cercarsi nuovi amici. C'è la paura, infatti, di non riuscire a trovarsi nuovi amici o di non andare d'accordo con la classe. Qualche volta potrebbe essere difficile farsi nuovi amici, soprattutto se si entra in una classe dove ci sono già dei gruppetti, ma l'importante è riuscire a rimanere se stessi, senza modificare il proprio atteggiamento o comportamento per piacere agli altri, anche perché i rapporti più sani e belli si basano sempre sulla sincerità. Bisogna ricordarsi, poi, che non tutti possono andare d'accordo, ed è inutile sforzare i rapporti.

Metodo di studio diverso

Quando si cambia scuola e si passa alle superiori, il carico di studio aumenta, e le materie cambiano. E' quindi importante, per stare al passo con i vari programmi, trovare un metodo di studio efficace. Quello delle medie, infatti, potrebbe risultare inadeguato per le superiori. Trovare il proprio metodo non è automatico, ci vuole un po' di tempo; c'è chi preferisce gli schemi, chi i riassunti, chi le mappe concettuali, chi leggere ad alta voce. Ognuno deve trovare il metodo migliore per studiare più velocemente e in maniera efficace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle medie alle superiori: quali sono le differenze?

UdineToday è in caricamento