Debiti scolastici: come funzionano

Tutte le informazioni circa i debiti scolastici delle scuole superiori e cosa potrebbe succedere se non si recuperano

@ Immagine tratta da upz.it

Se la maggior parte degli studenti si può reputare in vacanza con la fine delle lezioni, per un'altra parte di studenti lo studio non finisce a giugno, ma continua per gran parte dell'estate. Chi ha avuto uno o più debiti scolastici, infatti, deve recuperarli a settembre sostenendo un'esame.

Cosa sono

I debiti scolastici sono dati dai voti minori alla sufficienza presi nell'ultima pagella di fine anno. Questo debito va recuperato prima dell'inizio dell'anno scolastico nuovo superando un'esame, chiamato "esame di riparazione".

Come fare

Per evitare il debito scolastico a fine anno, è bene recuperare già durante l'anno. Quando il debito compare già durante il primo quadrimestre, infatti, si dovrebbe correre subito ai ripari, evitando di portarselo dietro durante l'estate.

Se non si supera

Se a settembre non si supera l'esame di riparazione, lo studente è costretto a ripetere l'anno. Questo, avviene soprattutto se la materia da recuperare è particolarmente importante per l'indirizzo di studio scelto. Inoltre, se si arriva allo scrutinio finale di giugno con più di tre debiti scolastici, lo studente viene automaticamente bocciato, senza la possibilità di recuperare le carenze a settembre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lorenzo Fioramonti: il nuovo Ministro dell'Istruzione

  • Intercultura: viaggi in tutto il mondo durante le superiori

  • Quali sono le migliori università italiane?

  • Imparare a fare la pizza? I corsi in città

  • Come si può diventare consulente del lavoro

  • Ires Udine, il corso di formazione Back e front office

Torna su
UdineToday è in caricamento