rotate-mobile
WeekEnd

Cosa fare nel weekend a Udine e dintorni

Tante le mostre che aprono i battenti questo fine settimana, ma anche diverse quelle che invece chiudono. Tra molte occasioni per passare una giornata all'aria aperta e ammirare le bellezze della natura e dell'arte ecco qualche suggerimento su cosa fare nel weekend

Metà ottobre, iniziano i primi freddi, si parte con l'accendere qualche ora il riscaldamento e ci si godono i paesaggi incantati con i colori tipici dell'autunno, il cosidetto foliage. Ma, oltre a questo, che fare durante questo weekend? Come sempre c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Le mostre, chi chiude e chi apre

Particolarmente ricco è il programma delle mostre, tra quelle che chiudono e quelle che aprono i battenti proprio questo fine settimana. Partendo dalle esposizioni che è ancora possibile ammirare fino a domenica c'è senz'altro la grande mostra "Cambiare" a Illegio di Tolmezzo. Spostandosi nel capoluogo friulano, poi, ultimi giorni per Liturgie Sospese alla Galleria Make di via Manin a Udine e Mosaicamente, mostra organizzata da Fondazione Bambini e Autismo Onlus alla Casa della Confraternita sul colle del castello del capoluogo friulano.

Apertura dal respiro internazionale è quella a Casa Cavazzini, Museo d'arte moderna e contemporanea di Udine, che dal 16 ottobre ospita La forma dell'infinito con opere di Monet, Cézanne, Matisse, Kandinskij, Boccioni, Picasso, Vedova, Fuchs, Sisley, Kupka, Lentulov, Nesterov e molti altri ancora. Decisamente curiosa e affascinante, poi, è la mostra allestita sotto la Loggia del Lionello (piazza Libertà a Udine) per i 100 anni dell'Ater, un vero e proprio tuffo nel passato nella storia dell'edilizia residenziale friulana (apertura il 15 ottobre insieme a un convegno).
Venerdì 15 anche alla Galleria ArtTime di Udine apre, infine, i battenti un'altra mostra collettiva di acquerello intitolata Con somma perizia e lucida attenzione.

All'aria aperta

Solo mostre e musei per questo fine settimana? Nemmeno per idea, visto che sono tante le occasioni per passare una giornata all'aria aperta. Come a Valle di Soffumbergo, dove prosegue la Festa delle castagne e del miele, o a Villaorba, frazione del comune di Basiliano, con l'attesa sagra delle masanètes, ma anche a Stregna, nelle valli del Natisone, dove è in programma l'ultimo appuntamento di Ikarus Festival.

Storia, curiosità e luoghi solitamente non aperti al pubblico, invece, protagonisti alle Giornate Fai d'autunno, che il 16 e il 17, racconteranno i tesori nascosti di Udine, Gemona e Cividale. Alla scoperta del capoluogo friulano sono dedicate anche le visite teatralizzate in compagnia dei personaggi storici protagonisti della città come Giovanni da Udine, Giambattista Tiepolo e Raimondo D'Aronco. L'appuntamento qui è per domenica 17, ma anche la domenica successiva 24 ottobre.

Teatro, musica e sport

Teatro di scena, inoltre, in quattro comuni friulani per l'ultimo weekend di Trallallero, il Festival internazionale di teatro e cultura per le nuove generazioni. Letture dantesche ed esecuzioni di musiche di Bach nel quartiere di Paderno a Udine con Sommo Genio Mistico. Ancora a Dante, sabato a San Daniele, è dedicato invece "Dante 2021. Un tributo fotografico", progetto che vede coinvolti fotografi italiani e stranieri in un omaggio collettivo a Dante Alighieri in occasione del 700° anniversario della sua morte.

Per gli amanti dello sport, infine, l'appuntamento da non perdere e a Cercivento che domenica si trasforma nella capitale della corsa in montagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare nel weekend a Udine e dintorni

UdineToday è in caricamento