All'aeroporto regionale c'è anche il booksharing

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Al primo piano dello scalo regionale è aperto un nuovo spazio nel quale lasciare e prendere libri usati. Trieste Airport ha deciso di dare spazio all’attività di book sharing allestendo presso il Moka Cafè Chef Express, al primo piano del terminal, uno spazio dedicato a tutti gli amanti della lettura. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con “Leali delle Notizie” di Ronchi dei Legionari, un'associazione culturale che promuove e organizza senza scopo di lucro, manifestazioni culturali, editoriali e artistiche. “Questa è una delle tante iniziative con cui l’Aeroporto si apre alla comunità in cui opera, fornendo un’opportunità di incontro tra chi parte, chi arriva e i residenti. Lo spazio allestito consentirà inoltre l’organizzazione di eventi culturali in un ambiente di grande atmosfera.” È il commento con cui il Presidente di Trieste Airport Antonio Marano ha voluto evidenziare l’interesse di questa piccola iniziativa capace di esprimere importanti valori e un approccio moderno e ricco di umanità alla promozione della cultura. Grazie a questa partnership i passeggeri in arrivo o in partenza, il personale di Trieste Airport e tutti i frequentatori dell’aeroporto potranno scambiarsi i libri facendo volare le parole verso destinazioni locali, nazionali e internazionali. Il "book sharing" consente il movimento, lo scambio e la condivisione di libri in modo divertente, semplice e gratuito al fine di promuovere l’amore per la lettura e per i libri. Una forma costruttiva di comunicazione per permettere a più persone possibile di vivere le emozioni che può dare la lettura di un libro, non soltanto consigliandolo ma anche e soprattutto donandolo. L’obiettivo di Trieste Airport e dell’associazione “Leali delle Notizie” è la creazione di una libreria sempre più ampia grazie a questo accogliente corner e alla crescente vivacità che caratterizza l’aeroporto regionale.

Torna su
UdineToday è in caricamento