menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica l'inaugurazione del treno a vapore che inaugurerà la ferrovia Sacile Gemona

La Pedemontana si vestirà a festa per festeggiare l'evento atteso da 6 anni

Domenica la Pedemontana si vestirà a festa per festeggiare il treno a vapore che inaugurerà la ferrovia turistica Sacile-Gemona.
Dopo una “battaglia” durata quasi 6 anni, partita nel novembre 2012 con la “Staffetta Treni-Taglia ridacci il nostro treno”, il sogno del territorio è diventato realtà.

Le autorità

Domenica alle 7.45 è previsto il taglio del nastro in stazione a Sacile mentre alle 8 la partenza della splendida vaporiera Gr 728.022 che trainerà stupende carrozze d’epoca e per l’occasione la carrozza presidenziale “Grillo”. Sarà una grande festa popolare, visto che il treno farà sosta in quasi tutte le stazioni interessate dalla linea, dove le Amministrazioni Comunali e le Associazioni si stanno mobilitando ed organizzando il benvenuto. Tante saranno le Autorità che viaggeranno a bordo treno e porteranno il loro saluto, dal Presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, all’Assessore regionale alle infrastrutture, Graziano Pizzimenti, al Presidente della Fondazione FS, Mauro Moretti, al Direttore Generale, Luigi Cantamessa, oltre ai vertici del Gruppo FS e a tutti i Sindaci dei Comuni interessati.

Il viaggio

Il programma prevede l’arrivo del treno ad Aviano alle ore 8.26 e la ripartenza alle 8.31, Maniago 8.59/9.19, Fanna/Cavasso 9.29/9.44, Meduno 9.51/10.06, Travesio 10.18/10.33,  Pinzano 10.46/11.01, Forgaria B.A. 11.08/11.23, Majano-Rivoli d’Osoppo 11.44/11.59 e l’arrivo a Gemona alle 12.15.
A Gemona è previsto il trasferimento con bus gratuiti in centro storico, dove dalla Loggia di Palazzo Boton alle 12.45 si terranno i discorsi ufficiali delle Autorità e l’inaugurazione ufficiale della ferrovia turistica.
Esprimono grande soddisfazioni gli Amministratori del territorio “il ritorno del treno è un risultato storico per la Pedemontana che non riconquista solo un servizio pubblico, ma alla quale viene offerta una grande occasione di sviluppo economico dall’opportunità del treno turistico”. L’avvio del servizio turistico lungo la Pedemontana chiude infatti un percorso che ha visto il territorio protagonista con una mobilitazione senza precedenti. Un grande risultato atteso che la Sacile-Gemona sarà la prima ferrovia d’Italia ad essere utilizzata sia per il trasporto passeggeri (per ora limitato alla tratta Sacile-Maniago) che per quello turistico di Fondazione FS che l’ha inserita nel progetto nazionale “Binari senza tempo”. 

I treni turistici

La linea è stata altresì inserita nell’elenco delle 18 ferrovie di interesse turistico dalla legge n. 128/2017. Molto ricco è il calendario dei treni turistici 2018, che verrà presentato ufficialmente venerdì nel corso di una conferenza stampa dalla Regione e dalla Fondazione FS. Oltre al viaggio inaugurale del 29 luglio, ci saranno altri 12 treni storici che dal 5 agosto al 8 dicembre viaggeranno, promuovendo i grandi eventi e facendo scoprire le bellezze della pedemontana. 
La ferrovia turistica esprime senza dubbio un grande potenziale, come dimostrato dai recenti successi dei treni storici organizzati in occasione di Aria di Festa di San Daniele e Coltello in Festa di Maniago, che hanno fatto registrare non solo il tutto esaurito ma perfino un inaspettato overbooking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento