Cividale: la rassegna teatrale per grandi e piccini

  • Dove
    Teatro Ristori
    Indirizzo non disponibile
    Cividale del Friuli
  • Quando
    Dal 26/01/2014 al 23/02/2014
    20.45
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    cividale.net

Appuntamento a teatro per genitori e bimbi. A Cividale del Friuli, infatti, è tutto pronto per la rassegna dedicata a grandi e piccini che, dal 26 gennaio, è in programma al teatro “Adelaide Ristori”. L’evento, giunto alla sua quindicesima edizione e organizzato dall’assessorato comunale alla Cultura, prevede cinque rappresentazioni e nel 2014 prevede tante novità.

FAMIGLIE “PREMIATE” E TANTE NOVITÀ

Anzitutto, il Comune ha deciso di incentivare la partecipazione delle famiglie con la formula “quattro entrano, tre pagano”: ogni nucleo familiare che decide di aderire, infatti, potrà godere di un ingresso omaggio. La filosofia a monte di questa decisione è ben precisa: «Il teatro - sottolinea il sindaco di Cividale, Stefano Balloch - non è un luogo di cultura di nicchia, ma anche un importante luogo di aggregazione sociale. La rassegna dedicata a genitori e ragazzi, organizzata da molti anni dal Comune, punta a essere sia un momento di promozione culturale, sia un’esperienza da vivere nel contesto familiare, condividendo momenti ricchi di fascino e suggestione». Oltre a questa vantaggiosa proposta, e accanto alla tradizionale prosa per ragazzi, sono previste altre iniziative: interessante lo spettacolo-laboratorio dedicato ai cento anni delle marionette di Podrecca, al quale si affiancano un musical e uno spettacolo di danza per i giovanissimi.

IL CARTELLONE

Cinque, come detto, le rappresentazioni in programma. Ecco il programma completo.

Domenica 26 Gennaio 2014

LA CAMICIA DELL’UOMO CONTENTO

Combriccola di Animazione Teatrale “Cosmoteatro”

La storia parla di un re che aveva tutto, ma proprio tutto ma non era mai contento. Il re mai contento dopo aver consultato medici, astrologi, professori, mandò le sue guardie per tutto il regno a cercare la medicina prescrittagli dai luminari: una camicia. La camicia però doveva appartenere ad un uomo contento di tutto e per tutto. Di quello che era, di quello che faceva e di quello che aveva. Purtroppo il re scopre che di questi tempi è quasi impossibile trovare un uomo veramente contento, così non trovando la camicia, il re decide di mettere in prigione tutte le persone contente. Del resto, se non è contento lui che è il re, non deve essere contento nessuno. Ed è così che inizia questa storia. L’idea è quella di provare a dire ai bambini che per essere contenti non serve avere di tutto e di più, ma basta accontentarsi di quello che abbiamo già. Gli amici, la salute, il volersi bene e… un messaggio tanto piccolo, ma tanto grande in questo periodo di consumismo esasperato. 

Domenica 2 Febbraio 2014

PIGIAMI

Fondazione Teatro Ragazzi Giovani

Facciamo finta che, per trasformare tutto in gioco

Poche cose nella stanza, un letto, una sedia, un pigiama, vestiti, scarpe e un attaccapanni. È una stanza di un adulto che, nella solitudine della sera, scopre il piacere di diventare bambino. E gioca con le sue scarpe, con i suoi pantaloni, con le calze e con il “facciamo finta che”. Arriva qualcun altro e il gioco raddoppia, rapidamente. Curiosità, reciproche crudeltà e tenerezze si alternano. Stanchi i due vanno a dormire e la stanchezza ha il sopravvento e giunge la notte, dolce, ad abbracciarli amorevolmente.

Domenica 9 Febbraio 2014

MARY POPPINS

Associazione Genitori per il Teatro

Tratto dal libro di Pamela Lyndon Travers e dall’omonimo, pluripremiato, film della Disney interpretato dal premio Oscar Julie Andrews con le musiche dell’edizione italiana scritte da Roberto De Leonardis (in artePertitas) e Antonio Amurri. Lo spettacolo segue fedelmente l’arcinota trama del film musicale e ne riproduce, oltre alle scene più note, anche le canzoni più celeberrime a partire da “Cam camini” (premio Oscar) a “Un poco di zucchero” fino a “Supercalifragilistic-espiralidoso” oltre a molte altre. Gli interpreti sono 14 e ricalcano tutti i personaggi principali del film, anche le caratteristiche dei diversi personaggi rimangono immutate e ricalcano fedelmente quelle dei personaggi del film tranne che per George Banks, il padre, che, per meglio esaltarne la metamorfosi finale, assume tratti di maggior severità rispetto all’originale.

Domenica 16 Febbraio 2014

DAI 3 AI 93 “OMAGGIO A VITTORIO PODRECCA”

Cassiopea Teatro

La cooperativa Cassiopea, presenta l’evento conferenza-spettacolo “dai 3 ai 93 una meravigliosa invenzione” che intreccia teatro, storia, tradizione e cultura. Narrazione e rappresentazione si prendono per mano raccontando l’evoluzione delle marionette, del Teatro dei Piccoli e del suo creatore Vittorio Podrecca. Tutto questo col pretesto stesso di parlare anche di arte, musica e dei mestieri del teatro attraverso gli ingredienti indispensabili del coinvolgimento, della curiosità e della promozione culturale creando al contempo un’occasione che valorizza un’arte antica come quella del teatro delle marionette. La fascinazione degli strumenti della comunicazione visiva, il corpo degli animatori e dei piccoli attori di legno, l’uso di video d’epoca e testimonianze attuali fanno di queste conferenze-spettacolo un’occasione unica di promozione culturale. Ci accompagnerà in questa meravigliosa avventura il professor Alfonso Cipolla, esperto del teatro di marionette, e in particolar modo del mondo musicale del Teatro di Vittorio Podrecca. “Carissimi, sono qui per darvi un’idea dello spettacolo che andremo a vedere… Voi sapete, io mi ripeto e dico sempre che il nostro è uno spettacolo dai i 3 e i 93, cioè adatto a tutti perché tutti possono divertirsi. I nonni, con la scusa di portare i nipoti e i nipoti perché si divertono da soli.  Queste sono quelle che noi chiamiamo le teste di legno. Ma se sono teste di legno, qualche volta non sono meglio delle altre? Potrebbe anche darsi. Pensateci un po’.  Soprattutto loro vogliono divertirvi, mostrarvi alcune delle cose che noi umani vorremmo fare e non riusciamo a fare. Questo invece è il nostro mestiere, perciò io sono felice di vedervi qui, spero che lo spettacolo vi piaccia”.  (Vittorio Podrecca). L’ingresso è gratuito.

Domenica 23 Febbraio 2014

VITA DA GATTI (danza) 

Compagnia Simona Bucci

Dove prima c'era il Parco dei Ciliegi, ora c'è un parcheggio con file di carrelli pronti ad essere riempiti e nel mezzo, il nuovo  centro commerciale pieno di insegne e cartelli pubblicitari. Di quel meraviglioso parco dove i bambini, gli anziani e gli animali andavano a passare le ore più calde dell'estate, rimane un misero cerchietto divenuto il cuore di una caotica rotonda. Questa è la storia di un piccolo gruppo di gatti molto diversi tra di loro, ognuno con le sue esperienze e il suo carattere, che uniscono le proprie forze per ritrovare uno spazio verde in cui potersi incontrare, senza rischiare di essere travolti da camion e macchine! Energia e rocambolesche acrobazie miste a eleganza e poesia felina, sapranno rapire l'attenzione dei bambini e farli anche riflettere sull'importanza della natura e sul ruolo che dovrebbe avere all'interno della vita di ognuno di noi. 

Ingresso unico (dai 3 anni): 4 euro - Speciale famiglia: su 4 ingressi paganti, il 4° è gratis

Informazioni: Ufficio Cultura 0432/710350, via mail a cultura@cividale.net o sul sito www.comune.cividale-del-friuli.ud.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento