Domenica, 25 Luglio 2021
Teatro

Dante contro la marilenghe? Lo svela la Commedia diabolica della Nico Pepe

Parte la tournée dello spettacolo messo in scena dagli allievi attori del secondo anno della Nico Pepe di Udine. Tappe a Tricesimo, Udine e Pordenone

Impiegando il versatile e creativo universo della commedia dell'arte l'Accademia Nico Pepe di udine rivisita con uno scenario realizzato ad hoc, "The Diabolik Comedy, la Commedia diabolica, il grande tema dell’anno, ovvero i settecento anni dalla morte del padre della lingua italiana. Lo spettacolo sarà rappresentato lunedì 19 luglio (ore 18,30) a Tricesimo in piazza del Municipo, quindi il 20 luglio prestigiosa tappa al Teatro Verdi di Pordenone (ore 21) nell'ambito della stagione teatrale 2020/2021, il 21 luglio al Parco Moretti (ore 18,30 Udine) e il 26 luglio (ore 18,30) nell'Arena Nico Pepe di Largo Ospedale Vecchio sempre a Udine.

Dante in Friuli?

«Gli ingredienti sono tratti sia dalla tormentata vita del Sommo Poeta - racconta Claudio de Maglio autore del canovaccio e regista dello spettacolo –. Dante conobbe la condanna per baratteria e per altri reati assieme all’esilio, sia dal suo potente immaginario in cui albergano i vizi e le passioni umane. Ci siamo lanciati nel formulare ipotesi fantasiose per gli anni in cui le informazioni scarseggiano, dato che molti critici e storici immaginano viaggi che il Vate potrebbe aver fatto spingendosi non solo in Friuli, ma finanche in Croazia. Il tema della sua eredità in senso non solo metaforico attraversa l’intera vicenda diabolica. La nostra commedia è un gioco quindi di specchi in cui la potenza evocativa del libro è molto presente assieme all’intreccio di situazioni recuperate dalle dinamiche geopolitiche del suo tempo: raggiri, imbrogli, complotti, lotte di potere, che ci fanno capire quanto la storia si ripeta e quanto poco abbiamo imparato da essa».

Il Vate contro la marilenghe

In questa trama dai continui colpi di scena verrà svelato il “vero” motivo dell’avversione del Sommo Poeta verso la lingua friulana. Magari la motivazione non è storicamente accreditata, ma pur sempre affascinante. I vari personaggi come gli Innamorati e Pantalone, il Dottore con i servi e il Capitano assieme ad altri creano il gioco di una commedia vorticosa nella quale si animano anche i diavoli per regalare la loro scatenata energia vitale. Sono tanti gli ingredienti esplosivi di una commedia esilarante in cui si parla del passato per analizzare le assurdità del presente.

In scena gli allievi del secondo anno di corso (Chiara Aquaro, Mattia Bartoletti Stella, Davide Benaglia, Lorenzo Leopoldo Egida, Federico Furlan, Davide Riboldi, Marta Soci, Ariele Celeste Soresina, Carla Vukmirovic). Canti di Commedia a cura di Marco Toller, maschere di Stefano Perocco di Meduna.

La tournée e i biglietti

La tournée si svolge in sinergia con il Teatro Verdi di Pordenone, si avvale del patrocinio del comune di Tricesimo e della collaborazione del Css teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia. Oltre al Comune di Udine, che ha inserito l'iniziativa nel programma di Udinestate, sostengono le attività della Nico Pepe la Regione, il Ministero della Cultura e la Fondazione Friuli.

L'ingresso è con prenotazione obbligatoria. Per le date di Tricesimo e Udine è necessario scrivere una email a accademiateatrale@nicopepe.it o telefonare allo 0462504340. Per lo spettacolo al Verdi di Pordenone, per l'acquisto dei biglietti, invece, è necessario contattare la biglietteria o via email sul sito www.teatroverdipordenone.it o al telefono allo 0434 247624 aperta dal lunedì al venerdì dalle 16  alle 19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dante contro la marilenghe? Lo svela la Commedia diabolica della Nico Pepe

UdineToday è in caricamento