menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Roma tutto esaurito per l'anteprima del docu-film "Le tre vite di Aquileia"

Il docu-film è stato proiettato ieri sera al Museo dell'Ara Pacis di Roma, e visto il tutto esaurito la proiezione è stata ripetuta

Tutto esaurito e proiezione ripetuta per l'antemprima del docu-film "Le tre vite di Aquileia", progetto voluto dalla Fondazione Aquileia per far conoscere al grande pubblico la storia millenaria della città patrimonio UNESCO dal 1998.

Il docu-film

"Le tre vite di Aquileia" è stato proiettato ieri sera al Museo dell'Ara Pacis di Roma, nell'ambito della mostra "Aquileia 2020. Porta di Roma verso i Balcani e l'Oriente". Il film è stato realizzato da 3D Produzioni in collaborazione con Sky Arte e Istituto Luce Cinecittà, con la regia di Giovanni Piscaglia.

In onda

Il film verrà trasmesso da Sky Arte venerdì 22 novembre alle 20.10, per poi essere ripreso in repliche successive. Come ricorda il presidente di Fondazione Aquileia, Antonio Zanardi Landi, il docu-film "è uno dei tre prodotti realizzati da 3D per Aquileia. Ci sarà
infatti un filmato da 25 minuti destinato ad accogliere i visitatori e le scuole ad Aquileia e un trailer da 3 minuti che verrà trasmesso negli Uffici Visti sparsi nel mondo, a partire dalla Federazione Russa, per offrire potenziali spunti di visita ai viaggiatori
".

La regia

"Aquileia è una città dalle tante anime, che ha vissuto da protagonista stagioni storiche di primaria importanza per l’Italia, ed è stato una fida raccontarla – ha detto il regista Giovanni Piscaglia – attraverso un film che restituisse la complessità dell’eredità storica di Aquileia e la vitalità della grande città cosmopolita che fu nei secoli passati. Non solo storia antica, la città viene raccontata fino ai giorni nostri indagando il modo in cui la storia è diventata oggetto di studio, scavo, musealizzazione e tutela".

Sky Arte

Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte ha sottolineato l’importanza di "rendere fruibile e contemporaneo il patrimonio dell’antica città" e ha parlato di incontro virtuoso con la Fondazione Aquileia e con l’Istituto Luce Cinecittà. Roberto Cicutto, presidente dell’Istituto Luce, ha concesso l’utilizzo dei filmati d’archivio della prima guerra e del viaggio del militare ignoto da Aquileia a Roma, essenziali per raccontare Aquileia agli inizi del XX secolo.

La città

A guidare gli spettatori nel viaggio alla scoperta della città ci sono gli interventi degli esperti e di chi quotidianamente lavora per valorizzare il patrimonio di Aquileia. Pur essendo passata da 100mila a 3.500 abitanti, Aquileia è abitata ininterrottamente da 2200 anni e oggi convive con il suo patrimonio archeologico. La sua caratteristica è la stratificazione, un dato che emerge in modo sorprendente dalle immagini di alcune delle scoperte più importanti. Il film verrà proiettato prossimamente anche ad Aquileia in una presentazione alla cittadinanza in attesa, poi, di essere presentato a Firenze e all’Aquileia film festival.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento