Giornate del Fai d'autunno 2018, successo in Carnia

Le giornate del Fai hanno richiamato oltre 600 visitatori nel comune di Ovaro

Le giornate Fai d'autunno hanno riscosso successo in Carnia. Nel comune di Ovaro infatti l'iniziativa ha richiamato oltre 600 visitatori.

Le visite

In Carnia è stato possibile visitare alcuni beni del comune di Ovaro: l’area archeologica e della chiesetta medievale di San Martino, la Pieve di Gorto, dedicata a Santa Maria e il Museo della Pieve, nonché due residenze private aperte eccezionalmente al pubblico per l’occasione, ossia il Palazzo Micoli-Toscano in località Mione, noto anche come “Casa delle cento finestre”, e Casa Gressani, appartenuta alla famiglia Lupieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ciceroni

Protagonisti delle giornate anche gli allievi del liceo classico e linguistico dell'Isis "Paschini-Linussio" di Tolmezzo, preparati dalla professoressa Elena Fontanini. Gli studenti, nei panni di ciceroni, hanno guidato i visitatori alla scoperta dei beni e allestito un programma per i più piccoli, con letture animate e laboratori creativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Morto sul lavoro un 24enne schiacciato da una pressa

  • Si sveglia per un malore, si accascia e muore, la vittima è un 55enne

  • Risse, gente nuda per strada, alcol e provocazioni: il pomeriggio in viale Leopardi

  • Incidente mortale al prosciuttificio, ecco chi è la vittima

  • Medico abusivo scoperto dai carabinieri, faceva diagnosi e prescriveva accertamenti

Torna su
UdineToday è in caricamento