Venerdì, 14 Maggio 2021
Eventi

Tre studenti friulani in gara nella più prestigiosa competizione di diritto commerciale internazionale

Bianca Almacolle, Marco Buffon e Marta Mesaglio hanno partecipato alla Willem C. Vis International Commercial Arbitration Moot

Si è conclusa poche settimana la Willem C. Vis International Commercial Arbitration Moot, la competizione di diritto commerciale internazionale più prestigiosa al mondo. Alla gara, hanno preso parte tre giovani studenti della provincia di Udine: Bianca Almacolle di Pradamano, Marco Buffon di Palazzolo dello Stella e Marta Mesaglio di Cividale.

Gli studenti

I tre studenti sono stati selezionati assieme alla veneta Margherita Buccilli, alla siciliana Donatella Casaburo e al triestino Andrej Zerjal dalla Cattedra di Diritto Comparato dell'Ateneo Triestino sulla base del merito accademico, delle esperienze curriculari, nonché della conoscenza della lingua inglese, come membri della squadra rappresentante l’Università di Trieste.

La competizione internazionale

La competizione, da 26 anni, rappresenta la Moot Court (ossia la simulazione processuale) più prestigiosa al mondo. La  Willem C. Vis accoglie, tra le 372 squadre che hanno partecipato, rappresentanti del calibro dell'Università di Harvard, Cambridge, Singapore, Heidelberg. Per gli studenti triestini, il viaggio è iniziato a ottobre, con la pubblicazione del fascicolo relativo alla controversia per i cui attore e convenuto i ragazzi avrebbero dovuto scrivere le memorie difensive: questa è solo la prima fase della competizione. La fase successiva ha visto, invece, la squadra spostarsi tra numerose capitali europee, teatro degli “scontri” orali, finalizzati alla pratica e al confronto con le altre squadre partecipanti. Ljubljana, Bucarest, Monaco di Baviera e Belgrado sono state solo alcune delle tappe dove la squadra ha potuto testare le proprie argomentazioni in vista di Vienna dove, dal 1993, si svolge la finale. E qui la squadra Tergestea è riuscita a distinguersi, raggiungendo uno dei migliori risultati nella storia dell’Università.

Voce ai ragazzi

“È stata un’esperienza unica - raccontano i ragazzi - una fonte di arricchimento sotto molteplici punti di vista: accademico, professionale e personale. Ci impegneremo a trasmettere il nostro bagaglio di conoscenze ed esperienze alla nuova squadra accompagnandoli, da coach, in questa incredibile avventura. Ovviamente, tutto questo non sarebbe stato possibile se numerose realtà locali non avessero deciso di supportare economicamente questo progetto, così evitare oneri alle nostre famiglie. È doveroso, nonché un immenso piacere, ringraziare quindi lo studio Finpro, gli studi legali Deboni Ferletic e Borgna, le Fondazioni Ananian e Casali, i Lions Club Trieste Miramar e Gorizia Maria Theresia, l’Ordine degli Avvocati di Pordenone, ZKB – Credito Cooperativo del Carso, il Cenacolo di Studi Giuridici ed Economici Beniamino Antonini. Lo stesso vale per i professori Mauro Bussani e Marta Infantino, nonché i nostri coach, per il loro sostegno costante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre studenti friulani in gara nella più prestigiosa competizione di diritto commerciale internazionale

UdineToday è in caricamento