I sommelier dell'Ais al concorso mondiale del sauvignon

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Saranno una ventina di sommelier dell’Ais del Friuli Venezia Giulia a occuparsi del servizio dei vini al concorso mondiale del Sauvignon in programma a Udine da domani, venerdì 8, a domenica 10 marzo. Nella zona degustazione, ricavata nella Sala Ajace di Palazzo D’Aronco, i sommelier avranno il compito di presentare i campioni di vino ai settanta degustatori arrivati in Friuli da tutti i continenti per partecipare alla competizione vinicola. “Questo incarico è un importante riconoscimento della nostra professionalità e affidabilità” ha commentato Renzo Zorzi, presidente di Ais Fvg al termine di una incontro operativo che si è tenuto nella sede del concorso. I sommelier si occuperanno della mescita dei 1.010 campioni di vino arrivati a Udine da 26 Paesi. Le bottiglie, rese rigorosamente anonime, sono state suddivise per caratteristiche aromatiche, tipologia di fermentazione e maturazione in base alle indicazioni dei produttori. Le degustazioni inizieranno la mattina di venerdì e continueranno nelle stesse ore di sabato. I punteggi dei singoli degustatori, suddivisi in 14 commissioni d’assaggio, attraverso dei tablet affluiranno in una banca dati per elaborare la classifica finale. I risultati verranno resi noti al ProWein di Dusseldorf, il 17 marzo alle 16. Scopo del Concorso mondiale – arrivato alla decima edizione - è favorire la promozione dei vini di qualità provenienti da uve Sauvignon, far conoscere al pubblico di appassionati la ricchezza e la diversità del vitigno e incoraggiare la produzione.

Torna su
UdineToday è in caricamento