Pubblicato “La confessione”, il nuovo corto di Luca Bertossi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

È uscito su YouTube il nuovo lavoro di Luca Bertossi, l’ultimo in ordine cronologico dei corti realizzati dal giovane videomaker udinese durante l’anno passato. Durante questo periodo decisamente florido, l’autore ha trovato il suo habitat naturale nel horror di ispirazione americana, deviando per quest’opera invece su un racconto con venature decisamente drammatiche ed un protagonista che potremmo definire ambiguo. Sullo stesso livello, è la “passione” nascosta che lo contraddistingue e che lo spinge a trovare conforto appunto in una “confessione”. Luca, come al solito, si avvale di un consolidato gruppo di lavoro , formato di giovani artisti e volenterosi professionisti animati dalla passione comune per la settima arte. Corto dopo corto, la squadra comunque si arricchisce di nuovi artisti e di valori tecnici, come testimonia il passaggio dall’utilizzo della ripresa in HD al 4K, o la collaborazione con musicisti locali come il maniaghese Luca Buosi. Il corto prodotto dalla Deep Mind Film Factory di Bertossi appunto, e la collaborazione di Zerozerobudget (il team de “La donna di picche”, per intenderci), è tratto dal fumetto omonimo di Giovanni dell’Oro, in arte JiokE. La sceneggiatura ha vinto fra l’altro il primo premio all’Oniros Film Awards ed è stato selezionato in importanti festival in Italia e all’estero. “La Confessione” la possiamo vedere sul canale YouTube della Deep Mind Film Factory, ulteriori particolari su cast e crew sono reperibili sul sito internet www.deepmindfilmfactory.com, da poco in rete, il sito contiene anche riferimenti all’attività collaterale di creazione di videoclip musicali a cui Bertossi si è dedicato negli ultimi mesi, firmando tra gli altri i video di artisti già affermati nel panorama internazionale come gli udinesi Ramaz e Lou.

I più letti
Torna su
UdineToday è in caricamento