rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Eventi Centro

Festival vicino/lontano dedicato agli squilibri nel mondo. Il programma e gli ospiti

Dal 10 al 13 maggio la città friulana ospiterà la 14° edizione del festival della cultura, assieme al premio letterario internazionale Tiziano Terzani

Il Festival vicino/lontano 2018 raggiunge la 14° edizione e si svolgerà dal 10 al 13 maggio a Udine. Tema protagonista di quest'anno gli squilibri del mondo e delle società, con oltre 100 eventi e più di 200 ospiti del mondo della cultura e dell'informazione. Tra questi segnaliamo la presenza di Marc Augé, Lucio Caracciolo, Marco Paolini, Gianfranco Pasquino, Igiaba Scego, Umberto Curi, Fabrizio Gatti, Pier Aldo Rovatti, Elisa Pazé, Grégoire Ahongbonon, Ilvo Diamanti, GuidoCrainz, Mauro Giacca, Chiara Carrozza, Angela Terzani, Stefano Allievi, Marta Serafini, Riccardo Staglianò, Ida Dominijanni, Maurizio Franzini, Lirio Abbate, Amir Isaa, Nicola Rossi, Folco Terzani, Fadi Fassan, Roberta Carlini, Guido Barbujani, Pierluigi Di Piazza, Marta Fana, Yvan Sagnet, Miljenko Jergovi?, Gigi Riva, Emel Mathlouthi, Andrea Saccucci e il vincitore del Premio Terzani Domenico Quirico.

Leggi il programma 

Il Festival

La manifestazione è realizzata grazie al sostegno della regione, del comune di Udine e della Fondazione Friuli, con il supporto di numerose realtà tra cui Saf, Coop, Amga, Banca Popolare di Cividale, Federfarma, Confartigianato Udine, Ilcam, ProntoAuto e IdealService.

Numerosi i dibattiti pubblici che avranno luogo nel centro storico della città. Nel confronto inaugurale del festival, il tema della disuguaglianza viene introdotto in chiave politica con i politologi Gianfranco Pasquino e Pierpaolo Portinaro, i filosofi Laura Bazzilupo e Giovanni Leghissa, provocati da Nicola Gasbarro, presidente del comitato scientifico di vicino/lontano. Anche il tema del populismo verrà trattato dal politologo Ilvo Diamanti, lo storico Guido Crainz, il sociologo Luigi Ceccarini e il giornalista Marco Pacini, moderati dal giurista Gugliermo Cevolin.

I fatti scottanti di Mafia Capitale verranno discussi dal vicepresidente dell'Espresso Lirio Abbate, protagonista anche della mattinata dedicata alla legalità, momento conclusivo di un percorso formativo rivolto agli studenti e ai detenuti sui temi dell'etica e della responsabilità. Tra gli ospiti il rapper Amir Issaa, fondatore dell'associazione internazionale contro il caporato No-Cap.

I dibattiti poi proseguiranno. Numerosi esperti discuteranno sui temi più delicati della nostra società: la ricchezza di pochi e la povertà di molti; il quadro geopolitico internazionale e l'aggravarsi degli squilibri e della conflittualità nei rapporti tra gli stati, in particolare in Medio Oriente; la rivoluzione digitale; i progressi della biomedicina; i flussi migratori.

Anche l'ambiente è protagonista di questa edizione. Ai giovani il compito di guardare il mondo dal punto di vista del futuro, con l'assunzione di una responsabilità individuale nella salvaguardia dell'ambiente. Per questo è stato organizzato il Concorso Scuole Tiziano Terzani. Per la premiazione dei vincitori, i ragazzi assisteranno alla proiezione del documentario di Eugenio Fogli "Un mare di plastica", girato in Friuli, e allo spettacolo "Dove c'era l'erba", con gli allievi del primo anno di corso della Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe di Udine.

A chiudere il festival, "Tecno-filò", riflessione su come la nostra vita stia cambiando in rapporto alle nuove tecnologie. Un monologo-spettacolo di Marco Paolini, artigiano e canta storie.

Conferenza stampa di presentazione Festival vicino/lontano 2018

Premio Terzani

Quirico-foto.jpg_982521881-2Premiato dalla giuria Domenico Quirico per il suo libro "Succede ad Aleppo". L'inviato della Stampa ripercorre gli anni della guerra civile in Siria e sarà premiato da Angela Terzani - da poco insignita della cittadinanza onoraria di Udine - sabato 12 maggio al teatro Nuovo Giovanni da Udine. Durante la serata ospite anche Emel Mathlouthi, artista tunisina divenuta icona della Primavera Araba.

Incontri

L'Oratorio del Cristo e Casa Cavazzini ospiteranno un ricco calendario di incontri di approfondimento. Esperti affronteranno diversi temi, come le tasse, la riforma del sistema bancario, il problema dell'occupazione giovanile, genitori e figli sui social network. Numerosi poi gli appuntamenti in tema di genere, tra cui donne, lavoro e femminicidi. Inoltre, anche quest'anno ritorna la rassegna "Estensioni", appuntamenti che riguardano la culture, letterature, società dei paesi dell'Est Europa e dei Balcani. Anche le librerie del centro accoglieranno un ricco calendario di eventi.

Mostre e performance

Il primo appuntamento troverà spazio nella chiesa di San Francesco, il 9 maggio, con il concerto "Beethoven. La rivoluzione in musica", con Gokhan Aybulus, l'Orchestra Giovanile Alpina e il Coro del Friuli. Numerose poi le mostre allestite in varie location del centro, tra cui "L'occhio fotografico di Ernst Junger"  di Maurizio Guerri e "A viso aperto" dell'artista siriano Mohamed Chabarik.

Vicino/lontano 2018

Nicola Gasparro sottolinea come il lavoro del comitato scientifico sia volontario e gratuito, "perchè questo comitato crede nello spirito solidale e progressivo. Mette in gioco l'immaginario comune e discute quelle idee apparentemente condivise." Si tratta di un viaggio antropologico attraverso gli squilibri. "Importante è dare dati oggettivi di situazioni drammatiche e capire come reagiamo a questi." Inoltre sostiene che "le differenze sono una ricchezza, ma a patto che l'esercizio di queste si fondi su un esercizio della libertà." Paola Colombo, curatrice del festival, vorrebbe che la manifestazione fosse "una sorta di bussola per le generazioni più giovani. Uno strumento per orientarsi."

La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita, fino a esaurimento dei posti. Sono a pagamento i concerti di Beethoven e di Ninos Du Brasil del 13 maggio a teatro San Giorgio. Dal 2 maggio in via Cavuor/piazzetta del Lionello sarà attivo un infopoint dove si potrà ritirare il materiale informativo e diventare "Amici di vicino/lontano". Per il premio Terzani, i biglietti sono ritirabili gratuitamente presso la biglietteria del teatro Nuovo Giovanni da Udine.

CALENDARIO VICINOLONTANO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival vicino/lontano dedicato agli squilibri nel mondo. Il programma e gli ospiti

UdineToday è in caricamento