Riscoprire i tesori della terra del geoparco transfrontaliero delle Alpi Carniche grazie al nuovo progetto europeo

Il geoparco si arricchirà grazie al progetto “TesTerra – Tesori della Terra” finanziato attraverso il programma Interreg Italia Austria della durata di due anni

Un'immagine dell'antica miniera di Comeglians

Il geoparco transfrontaliero delle Alpi Carniche potrà contare su un nuovo progetto europeo con l'obiettivo di esplorare il tema dei "tesori della terra".

L'iniziativa

Il geoparco, nato per valorizzare il patrimonio geologico della catena alpina attraverso attività scientifiche, divulgative, didattiche ed escursionistiche, si arricchisce grazie al progetto “TesTerra – Tesori della Terra”, finanziato attraverso il programma Interreg Italia Austria 2014-2020 CLLD e che avrà una durata di due anni.

La terra

Quello dei "tesori della terra" è un tema che ha anche una buona potenzialità turistica. Si parla di risorse minerarie e le loro vie di commercio. Le antiche miniere per l’estrazione di minerali ferrosi, infatti, sono dei siti geologici, ma anche dei siti storici, testimoni del rapporto uomo-territorio nell’antichità. Questo minerale veniva portato nei luoghi di lavorazione per essere trasformato in manufatti che oggi sono reperti archeologici.

Escursioni

Per permettere a tutti di conoscere il tema del rapporto tra l'uomo e le risorse minerarie, oltre alle indispensabili ricerche scientifiche, si proporranno svolgere escursioni geologiche guidate a tema, e poi appuntamenti di animazione estiva per famiglie, conferenze, eventi e attività didattiche nei musei pensate per le scolaresche.

Mostre

I risultati delle ricerche, poi, diventeranno mostre itineranti e pubblicazioni a disposizione del pubblico. Inoltre, verranno ripensati gli allestimenti nei musei, così da renderli sempre più attrattivi e verranno realizzati itinerari tematici che permetteranno agli escursionisti di visitare alcuni siti legati alla storia geomineraria in autonomia.

Collaborazioni

Sono coinvolti al progetto gli enti che da anni lavorano insieme al geoparco: l’Uti della Carnia (Lead Partner), l’Uti Val Canale-Canal del Ferro e il Geopark Karnische Alpen in Carinzia, che rappresentano il territorio interessato e realizzano concretamente le iniziative, e il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine, che garantisce l’indispensabile supporto scientifico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Vaccino anti Covid-19, ecco il piano del Friuli Venezia Giulia

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Nuovo record di contagi in FVG, oggi 1432 nuovi positivi e 25 morti

Torna su
UdineToday è in caricamento