menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il grande presepe all’aperto di Ara di Tricesimo compie 40 anni

Fu inaugurato nel dicembre del 1976, dopo il sisma, sotto la tendopoli che ospitava i senzatetto

Compie quarant’anni il grande presepe all’aperto di Ara Grande di Tricesimo, uno degli appuntamenti più amati e attesi del Natale in Friuli Venezia Giulia e molto apprezzato anche in Veneto e nelle vicine Austria e Slovenia. 

A idearlo, infatti, per dare conforto a coloro che avevano trovato riparo nella tendopoli del paese dopo il terribile terremoto del 1976, fu don Annilo Genero che ancora oggi è l’anima dell’iniziativa. “Il presepe – racconta – voleva essere un modo per dare speranza alle persone che, con il terremoto, avevano perso tutto. Negli anni l’allestimento è diventato sempre più grande e articolato richiamando l’attenzione di un numero sempre maggiore di persone. In trentanove edizioni abbiamo contato infatti più di un milione di visitatori ”. 

La tradizione si rinnoverà la notte del 24 dicembre, al termine della Santa Messa di mezzanotte, quando il presepe verrà aperto al pubblico dove potrà essere visitato fino al 24 gennaio. Quest’anno, all’interno del presepe, sarà inoltre presente una mostra fotografica dedicata al terremoto. L’allestimento coprirà circa 2.000 metri quadri di superficie. Intitolato: “Dal soreli de montagne al barlùm de marine: Bon Nadâl Friûl” il presepe vuole far partire dalla terra friulana - simboleggiata dalle fedeli ricostruzioni della basilica di Aquileia, della Pieve di San Pietro e del santuario del monte Lussari - un augurio di pace e fraternità verso tutto il mondo.

Il presepe si articolerà in otto settori: Dal soreli de montagne; Annunciazione; Gerusalemme (Tempio di Erode, Torre di Davide, Pretorio, Tempio di Salomone); Tradizioni friulane; Verso Betlemme; Natività; Vecchio testamento (torre di Babele, Egitto, Babilonia, Porta Ishtar) e santuari di Terra Santa. 

L’allestimento sarà visitabile dalle 10 alle 19 nei giorni feriali e dalle 9 alle 20 in quelli festivi mentre l’accensione delle luci precederà di due ore (quindi alle 17) l’apertura al pubblico.

Cliccando su www.presepiodiara.it sarà possibile trovare tutte le informazioni sull’allestimento e una ricca galleria fotografica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento