A Cividale si presenta il Piano Paesaggistico Regionale

Il fiume Natisone - foto Andrea Andassio

Martedì 1 dicembre alle ore 18.00, presso l’Aula Magna della Scuola secondaria di primo grado “E.A. Piccoli” di Cividale del Friuli, i Comuni di Cividale del Friuli, Moimacco, Premariacco, Pulfero, San Pietro al Natisone, Torreano promuoveranno l’avvio del processo partecipativo volto a coinvolgere le comunità locali nella redazione del Piano Paesaggistico Regionale del Friuli Venezia Giulia (PPRFVG).

Il Piano nasce in attuazione al Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio e della Convenzione Europea per il Paesaggio ed è un fondamentale strumento di pianificazione finalizzato alla salvaguardia e gestione del territorio nella sua globalità. Lo scopo è quello di integrare la tutela e la valorizzazione del paesaggio nei processi di trasformazione territoriale, anche come leva significativa per la competitività dell’economia regionale. 
Ai fini della redazione del piano, il Comune di Cividale del Friuli, insieme ad altri Comuni, ha aderito a due accordi con la Regione relativi al “Paesaggio Vitato” ed all’“Ambito del Natisone”, finalizzati a tutelare e a valorizzare nello specifico questi ambiti di paesaggio. 

L’iniziativa prevede la ricognizione e perimetrazione delle aree e degli immobili già sottoposti a tutela, nonché l’individuazione di eventuali ed ulteriori contesti da sottoporre a misure di salvaguardia e di utilizzazione. Verranno organizzati vari momenti volti al coinvolgimento della comunità (incontri informativi, tavoli di lavoro, coinvolgimento delle scuole ecc.), dei quali il Comune darà comunicazione preventiva. 

La serata informativa del 1 dicembre prossimo, realizzata in collaborazione con la Regione e con l’Università degli Studi di Udine, sarà un’occasione per conoscere e comprendere a fondo gli obiettivi di questo progetto, che prevede un vero e proprio processo di partecipazione attiva della popolazione e che si fonda sull’ottica di uno sviluppo del territorio attento alla tutela e alla valorizzazione delle peculiarità ambientali e paesaggistiche. 
In tale occasione, chiunque fosse interessato potrà dare la propria adesione ad un gruppo di lavoro che, coordinato da un facilitatore capogruppo (individuato dai comuni e formato dall’Università), si impegnerà nel processo di individuazione delle aree di interesse e di raccolta dei dati necessari. L’iniziativa è un’occasione per contribuire in maniera attiva al miglioramento della propria città. Il Comune di Cividale invita pertanto la popolazione ad una partecipazione numerosa. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Innovazione e automotive, Michellone ospite degli studenti di Banca e Finanza di Uniud

    • solo oggi
    • 19 aprile 2021
    • Piattaforma Teems
  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento