Pordenone, quasi 4 mila visitatori. Ora scienzartambiente pensa al 2013

La XVII edizione del festival Scienzartambiente si svolgerà nel periodo tra il 14 e il 22 ottobre 2013 a Pordenone. A renderlo noto il comitato scientifico composto da Chiara Sartori, Fabio Carniello, Stefano Moriggi e Donato Ramani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

La XVII edizione del festival Scienzartambiente - per un mondo di pace si svolgerà nel periodo tra il 14 e il 22 ottobre 2013 a Pordenone. A renderlo noto il comitato scientifico composto da Chiara Sartori, Fabio Carniello, Stefano Moriggi e Donato Ramani. Il festival, promosso dall'Assessorato alla cultura del Comune di Pordenone e da Science Centre Immaginario Scientifico, nella sua XVI edizione appena conclusa ha avuto un positivo riscontro di pubblico e di contatti.

"Il festival di quest'anno - ha dichiarato Chiara Sartori - ci ha fornito buone idee per il futuro: siamo gli unici che portano gli scienziati e i pensatori a diretto contatto con il pubblico, il quale al termine di ogni incontro li ha "assediati" con le domande. Una formula che è alla base del successo di Scienzartambiente e che riproporremo anche il prossimo anno, puntando inoltre sempre più sulla condivisione contenuti, idee ed emozioni sul web e social network come già iniziato a fare nell'ultima edizione".

Alla fine i conti rivelano un successo di pubblico ancora maggiore rispetto ai 2 mila 500 visitatori inizialmente stimati. In totale hanno partecipato agli incontri e ai laboratori del festival 3996 persone, dagli studenti del mattino ai cittadini presenti negli incontri serali.

Sul web la condivisione di video, foto e testi più la diretta Twitter, Facebook e su altri social network del festival sono state molto positive: insieme hanno generato un pubblico di altri 10571 contatti.

Articoli e servizi su Scienzartambiente sono comparsi sui maggiori media locali e anche su alcuni nazionali come Avvenire, Rai, l'Unità.it e Corriere.it.

Il festival ha inoltre presentato per la prima volta un incontro in video-conferenza tra Pordenone e Los Angeles grazie alla banda larga dello sponsor Ncs group: in questo modo Renzo Rossellini, figlio del regista Roberto, ha potuto raccontare in esclusiva dalla California il testamento culturale del padre.

Il comitato scientifico sta già lavorando al programma del prossimo anno mentre tutti i contatti web e social rimangono attivi nel frattempo per condividere tutto quanto fa scienza e cultura a Pordenone e nel mondo.
 

Torna su
UdineToday è in caricamento