Eventi Centro / Via Francesco Mantica

Grafico udinese finisce sul "The Guardian" grazie a un suo lavoro

Si tratta del 44enne Piero Di Biase, coinvolto in un'iniziativa dello spagnolo Álvaro López

C’è un friulano tra gli artisti che il The Guardian, prestigioso quotidiano londinese, celebra oggi con il pezzo “Home, safe home”, titolo scelto al posto di “Home, sweet home”. Una casa quindi sicura prima che dolce. Si tratta del 44enne udinese originario di Cavazzo Piero Di Biase, grafico che lavora in città. L’articolo è dedicato a una serie di professionisti che hanno realizzato dei poster, durante la quarantena, per incoraggiare le persone a rimanere tra le mura domestiche. Il tutto è stato organizzato dal grafico spagnolo Álvaro López, per raccogliere fondi per a scopo benefico per NHS Charities Together.

L'articolo

Schermata 2020-06-17 alle 19.07.30-2

“Questi ultimi tempi hanno drasticamente cambiato le nostre abitudini – si legge nel pezzo –. La casa è diventata un posto nuovo e centrale nella nostra vita. Abbiamo dovuto riconsiderarlo come uno spazio vibrante, energico, colorato e confortevole in cui la vita quotidiana e il lavoro si sovrappongono".

Il lavoro di Di Biase

WhatsApp Image 2020-06-17 at 18.51.47-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grafico udinese finisce sul "The Guardian" grazie a un suo lavoro

UdineToday è in caricamento