Torna "Udine sotto le stelle": nuove vie coinvolte e si potrà bere più a lungo

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 giugno tra le vie e i borghi cittadini torna l'apprezzata manifestazione: tutte le regole da seguire

Via Mercatovecchio di sera

Dopo il successo dei primi weekend, anche venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 torna "Udine sotto le stelle" per animare il centro, le vie e i borghi della città e dare respiro ai commercianti cittadini.

Strade chiuse

Per questo fine settimana è prevista la chiusura dalle 18.30 di venerdì 26 alle 00.30 del sabato 27 e dalle 18.30 (in via Aquileia dalle 10.00) di sabato 27 alle 00.30 di lunedì 29 giugno 2020. Gli eventi si terranno nei seguenti orari: venerdì 18.30-24.00; sabato 18.30 (via Aquileia dalle 10.00) -01.00 (di domenica); domenica 10.00-24.00. Per organizzare al meglio la manifestazione, è prevista anche la disposizione di dissuasori fisici agli accessi delle strade e sarà garantito il rispetto delle misure anti-covid attraverso l’esposizione di cartelli ben visibili al fine di informare il pubblico dei comportamenti da tenere (a carico degli organizzatori e dei singoli esercenti/commercianti).

Musica

Da venerdì sera a domenica gli esercenti e i commercianti potranno diffondere della musica, a patto che sia usata esclusivamente come sottofondo e a volume contenuto, anche dal vivo, e senza uso di amplificatori, che non dovrà configurarsi come pubblico spettacolo. La realizzazione di piccoli eventi artistici dovranno essere comunque preventivamente comunicati alla Polizia Locale che, di concerto con l’Autorità di Pubblica Sicurezza, valuterà la fattibilità degli stessi.

Spazi ben delimitati

I pubblici esercizi e le attività artigianali e commerciali dovranno delimitare l’area di pertinenza in maniera tale che sia facilmente individuabile il responsabile di ogni spazio; i pubblici esercizi dovranno effettuare esclusivamente servizio al tavolo; sarà consentito l’accesso ai veicoli dei frontisti possessori di area privata per lo stazionamento degli stessi e garantito il mantenimento di una corsia sempre libera di larghezza pari a metri 3,5 per la circolazione dei mezzi di emergenza e soccorso.

Stand

Anche a fronte dell’ottima riuscita dei primi due appuntamenti - ha commentato l’assessore alle attività produttive e al turismo e grandi eventi Maurizio Franz - , il terzo fine settimana di ‘Udine sotto le stelle’ si preannuncia come un vero e proprio successo grazie all’estensione degli orari e all’arrivo del truck della Despar, che sabato sarà presente in via Aquileia fino dalla tarda mattinata per promuovere le eccellenze del nostro territorio. In questo modo vogliamo non solo aiutare i pubblici esercizi a rialzarsi dopo i difficili mesi che abbiamo attraversato ma anche promuovere a livello internazionale la nostra città e tutto il Friuli creando quello che vogliamo far diventare un appuntamento fisso delle estati udinesi. L’obiettivo è oggi quello di riuscire a portare da noi, anche in questa fase di lento ritorno alla normalità, le migliaia di visitatori austriaci, sloveni e tedeschi che ogni anno scelgono Udine come meta artistica e culturale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successo

Anche l’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani vede il trend in costante miglioramento. “Siamo partiti con una risposta straordinaria da parte degli udinesi, ma essendo ancora in una fase sperimentale, vogliamo continuare a migliorare, riuscendo a coniugare, fintanto che permangono delle esigenze legate alla gestione dell’epidemia, il divertimento alla sicurezza, e quindi al senso di responsabilità di chi partecipa all’evento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento