Commercianti di Largo Dei Pecile pronti per il Mazzetto di San Giovanni, a misura di Covid19

Ritorna anche quest'anno, a Udine, la tradizione di San Giovanni per festeggiare la notte più breve dell'anno. I commercianti di Villaggio dei Pecile, organizzatori dell'evento assicurano "Ridimensioniamo l'evento quest'anno per festeggiare al meglio il prossimo"

Rivive a Udine, come da nove anni a questa parte, la tradizione di San Giovanni, in cui si celebra la notte più breve dell’anno: anche quest'anno la rete di commercianti di Villaggio dei Pecile promuove la distribuzione del famigerato mazzetto di San Giovanni che, infatti, sarà distribuito in Largo dei Pecile dalle ore 18:00 di mercoledì 23 giugno.

Evento a misura di Covid19

"Gli anni scorsi" - spiega la promotrice dell'iniziativa Gigliola Savio - il programma era molto più articolato: dalla mattina, infatti, una mostra mercato interamente dedicata all'esposizione di prodotti locali abitava la piazza principale del nostro borgo; solo a pomeriggio inoltrato i banchetti coi prodotti artigianali facevano spazio ad una lunga fila e i tanti volontari iniziavano la consegna dei 12 rametti costituenti il Mazzetto. Ogni singolo volontario consegnava un singolo rametto; in questo modo la composizione avveniva non per mano nostra ma per opera del singolo cittadino. Per questa annualità, considerato tutto quello che è successo, ci è sembrato opportuno abbandonare l'idea di un programma così articolato e concentrarci sulla sola consegna del mazzetto già "composto" in modo tale da evitare lunghi assembramenti di persone".

"Per questo 23 giugno, quindi, il programma sarà decisamente più semplice: distribuzione del mazzetto dalle ore 18:00 alle ore 20:00 nello spazio verde di Piazza dei Pecile. Nessun altro evento collaterale".

Preservare la tradizione

"Ridimensionare il solito programma sicuramente comporterà qualche malcontento ma l'intenzione - continua Sara Rosso commerciante del posto - è quella di preservare la tradizione ormai consolidata nel nostro borgo, garantendo, allo stesso tempo la massima sicurezza. I nostri volontari garantiranno la distanza di un metro fra le persone in fila e ai cittadini e alle cittadine sarà richiesto di partecipare alla manifestazione indossando la mascherina".

Festa grande nel 2021

"Il prossimo anno - interviene fieramente Natalina Medves, organizzatrice dell'evento - speriamo di festeggiare adeguatamente i 10 anni di Mazzetto con un grande evento. Madrina della festa, lo diciamo fin da ora, sarà: Francesca Maria Fontanel, una giovane laureata Uniud che ha da poco discusso la sua tesi di Laurea incentrata sul nostro Mazzetto di San Giovanni!".

"Entrando in contatto con i commercianti e le commercianti del Villaggio dei Pecile ho potuto scoprire la filosofia che sta alla base dell’evento da loro organizzato e che ho fin da subito trovato coerente con il mio pensiero - racconta Francesca Maria Fontanel -  È stato quasi spontaneo concludere i miei studi universitari dedicando un’ampia parte della mia tesi di laurea all’evento organizzato in Largo dei Pecile perché penso sia un esempio virtuoso di riscoperta e di rivitalizzazione della tradizione. Vengono infatti recuperati quel senso di comunità e soprattutto di profonda interazione tra uomo e natura che stanno alla base delle feste solstiziali ma che in questo momento storico sono più attuali che mai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Covid e bombole d'ossigeno, l’azienda friulana: «Non riceviamo ordini da mesi»

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

Torna su
UdineToday è in caricamento