Incontro con Nejc Gazvoda, promettente scrittore, sceneggiatore e regista sloveno

Nejc Gazvoda

Giovedì 14 maggio alle 17, lo scrittore, regista e sceneggiatore sloveno Nejc Gazvoda sarà protagonista all’Università di Udine di un incontro-dibattito con studenti e interessati. Dopo la presentazione delle sue opere, Gazvoda parlerà della sua esperienza di lavoro e delle sue fonti di ispirazione. Gli studenti di lingua slovena dell'ateneo friulano leggeranno poi alcuni brevi passaggi tratti dalle opere del giovane scrittore e le traduzioni preparate per l'occasione. La parte finale dell'incontro sarà dedicata a domande e dibattito con il pubblico e gli studenti. L’appuntamento è presso la sala Politi in via Zanon 6 a Udine. L’incontro è organizzato dalla casa editrice Študentska založba in collaborazione con la cattedra di Lingua e letteratura slovena dell'Università di Udine.
 
Trent’anni il prossimo giungo, Nejc Gazvoda «affronta in prima persona – spiega Eva Srebrnič, lettrice di lingua slovena dell’ateneo di Udine - i problemi esistenziali dei suoi coetanei. Le sue opere sono caratterizzate, infatti, dalle domande sul senso della propria esistenza».  Ancora diciannovenne, nel 2004 Gazvoda riceve dagli organizzatori della Fiera slovena del libro la nomina di migliore opera prima per la sua raccolta di racconti brevi Vevericam nič ne uide (Agli scoiattoli non sfugge nulla). L’anno successivo riceve il premio “Zlata ptica” della Liberalna akademija e nel 2006 si aggiudica il premio “Fabula” del quotidiano sloveno Dnevnik per la migliore raccolta di prosa breve.
 
Camera obscura del 2006 è stato nominato per il premio letterario “Kresnik” come migliore romanzo pubblicato in Slovenia in quell’anno. Al secondo romanzo del 2008 Sanjajo tisti, ki preveč spijo (Sognano coloro che dormono troppo) è seguito, nel 2009, il romanzo V petek so sporočili, da bo v nedeljo konec sveta (Venerdì hanno comunicato che domenica ci sarà la fine del mondo). «Gazvoda – ricorda infine Eva Srebrnič - è attivo e riscuote successo anche nel settore cinematografico». Per il dramma televisivo del 2008 Merica sreče (Un misurino di felicità) ha ricevuto il premio della fondazione Prešeren (nagrada Prešernovega sklada), mentre per la sceneggiatura del cortometraggio Čisto lahko (Troppo facile) si è aggiudicato il premio Grossman (Grossmanova nagrada). Nel 2011 è uscito il suo lungometraggio Izlet (Gita) seguito nel 2013 dal dramma d'amore Dvojina (Duale).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento